Piera Degli Esposti e Luigi Diberti, sono Clelia e Mario in Tutti pazzi per amore

di Redazione Commenta

Oggi cercheremo di conoscere più da vicino due personaggi della serie Tutti pazzi per amore, per l’esattezza, parleremo dell’attrice Piera Degli Esposti (Clelia) e dell’attore Luigi Diberti (Mario).

Piera Degli Espositi nasce a Bologna nel 1939, la sua carriera inizia nel lontano 1960 assieme al grande Gigi Proietti nel Gruppo dei 101. Negli anni a seguire, lavora a teatro con registi famosi come Aldo Trionfo, Giancarlo Cobelli e Roberto Guicciardini. Insieme alla scrittrice Dacia Maraini ha scritto un libro autobiografico, che è diventato poi un film di Marco Ferreri interpretato da Marcello Mastroianni e Hanna Schygulla. Dal 1967 in poi inizia la sua carriera cinematografica, lavorando con Lina Wertmuller, Nanni Moretti, Paolo e Vittorio Taviani, ha lavorato accanto ad attori come Ugo Tognazzi, Sergio catellitto e Alberto Sordi. Nel 1969 ha recitato in Medea sotto la direzione di Pier Paolo Pasolini e nel 2003 ha vnto il Davide di Donatello come attrice non protagonista nel film L’ora di religione. Nel 2008 faceva parte del cast del film Il Divo ed ora è Clelia, la mamma di Laura di Tutti pazzi per amore. Clelia è una donna forte, divorziata, felice, almeno all’apparenza di esserlo, molto determinata nel suo lavoro (avvocato divorzista) e poco dedita alla famiglia. Il personaggio non è ancora uscito fuori del tutto, spesso è priva di tatto, non ha mai una parola dolce per le figlie, che la rimproverano di non essere stata una madre amorevole e attenta.

Luigi Diberti nasce a Torino nel 1939. Negli anni sessanta studia recitazione presso l’Accademia di Arte Drammatica di Roma, appena diplomato inizia subito a lavorare, seppur con dei piccoli ruoli. Il suo talent Scout è Luca Ronconi, che le fa fare la parte di Astolfo ne L’Orlando furioso, negli anni a seguire recita nella pellicola I Visionari, nel 1970 nel film Metello, Nel 1972 in Mimì metallurgico ferito nell’onore accanto a Giancarlo Giannini e Mariangela Melato, nel 1977 in I nuovi mostri, per poi continuare a recitare il film importanti, fino ad arrivare al 1993 in Magnificat film di Pupi Avati, nel 1996 è diretto da Dario Argento nel film La sindrome di Stendhal, nel 2001 nel film L’ultimo bacio, Nel 2007 in Saturno Contro, nel 2008 in Sanguepazzo e Tutti pazzi per amore, dove interpreta Mario, padre di laura e Stefania ed ex marito della dispotica Clelia. Mario è una persona affabile, gentile, semplice nei modi, dopo la rottura con Clelia ha cambiato pagina ed ha trovato l’amore tra le braccia di una francese. Non vive a Roma, ma a Zagarolo in una villa immersa nel verde, con la sua amata, adora i nipoti, le sue figlie e difficilmente giudica le loro vite. Ancora vuole bene a Clelia, ma è incompatibile stare con lei, spesso e volentieri, quando i due s’incontrano, si lanciano battutine velenose, e sono spesso in disaccordo su tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>