Ascolti Tv martedì 18 ottobre 2011: La donna che ritorna vince la serata grazie a 5.200.000 spettatori

di Redazione Commenta

Un confronto diretto a colpi di fiction, con il “terzo incomodo” Ballarò, pronto a soffiare lo scettro di trasmissione più vista del martedì sera a discapito delle due reti ammiraglie. Rai 1, però, riesce a piazzare la fiction giusta e, con La donna che ritorna con Virna Lisi, si aggiudica un buon risultato e l’intera serata grazie a 5.232.ooo spettatori, pari ad uno share del 18,42%. Dietro, e anche di molto, troviamo Un amore e una vendetta: la fiction di Canale 5, giunta alla seconda puntata, si è dovuta fermare a 3.609.000 spettatori, con uno share pari al 13,58%.

Il triplo episodio di Criminal Minds, questa settimana, va incontro ad un considerevole calo. Il serial, in onda su Rai 2, ha conquistato 2.125.000 spettatori (share 6,96%) con l’episodio intitolato Una storia complessa, 2.381.000 spettatori (share 8,10%) con l’episodio intitolato La forza del cuore e 1.746.000 spettatori (share 7,08%) con l’episodio intitolato Aspettando il lieto fine. Italia 1 ne approfitta e grazie al film d’azione, Next, è riuscita a conquistare 2.428.000 spettatori, con uno share pari all’8,46%.

L’ottimo risultato conquistato da Ballarò ormai è una consuetudine per la terza rete di Stato. Questo martedì, la trasmissione di Giovanni Floris registra una media di ben 4.379.000 spettatori, pari ad uno share del 15,82%. Rete 4, ovviamente, non può competere con Rai 3 e con il serial The Mentalist si deve accontentare di una media di 1.534.000 spettatori, con uno share pari al 5,34%, conquistata grazie agli episodi intitolati Allarme rosso e Vendetta rosso sangue. La 7, anche questa settimana, ha proposto SOS Tata, visto da 736.000 spettatori (share 2,43%) nel primo episodio e da 738.000 spettatori (share 2,75%) nel secondo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>