Make it or Break it su Fox la seconda stagione

di Redazione 7

Ogni martedì alle 21.00 su Fox torna la seconda stagione della serie tv Make It or Break It – Giovani campionesse, creato da Holly Sorensen nel 2009.

Per chi non la conoscesse, la serie è ambientata in Colorado, nella scuola The Rock, sede delle ginnaste Payson (Ayla Kell), Kaylie (Josie Loren), Lauren (Cassie Scerbo) e l’ultima arrivata Emily (Chelsea Honns), pronte a lottare per avere un posto nelle giovani promesse Olimpioniche.

Dopo aver battuto le cinesi, il team torna ad riavere fiducia nelle proprie potenzialità, ma delle nubi cariche di pioggia si stanno per abbattere sulla squadra della Rock, poiché la Nazionale deve scegliere chi gareggerà in Francia tra le tante aspiranti.

Purtroppo Kaylie e Lauren continuano imperterrite a litigare, mentre Emily è sempre più combattuta a causa del suo rapporto con Damon (Johnny Pacar), nel frattempo il coach Sasha (Neil Jackson) mette sotto torchio le Rocky girl con una snervante preparazione fisica.

A sole poche settimane dai Boot camp, le ragazze, sotto concessione di Sasha, si prendono un giorno di relax e vanno alla festa di Austin, mentre Kaylie le consiglia di non andare poiché il loro obiettivo è quello di rimanere concentrate solamente sulla ginnastica.

I problemi sono sempre in agguato, Kaylie diventa sempre più magra e la sua testa è oramai alle Olimpiadi, a Emily viene offerta una borsa di studio , ma dietro l’offerta si nasconde qualcosa di poco chiaro, nel frattempo anche Payson comincia a dubitare di se stessa facendo anche scelte avventate.

Il giorno delle eliminatorie per i Mondiali, le cose non si mettono bene, Kaylie combatte e lotta contro i suoi disturbi alimentari, Emily cerca di non pensare a Damon, mentre Lauren è ancora depressa a causa della morte della madre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>