Resurrection, 3 serate evento su Rai 2: Trama Prima Puntata

di Antonio Ruggiero Commenta

A partire da lunedì 12 Maggio alle 21.10, su Rai 2 arriva Resurrection, la nuova serie ABC Studios proposta in tre serate evento (il secondo e terzo appuntamento vanno in onda rispettivamente lunedì 19 e 26 Maggio) in esclusiva e in prima visione italiana: questo è uno show denso di emozioni, ma anche di mistero, misticismo e realismo. Cosa succederebbe se qualcuno che avete perduto riapparisse misteriosamente come se nulla fosse accaduto e come se non fosse passato nemmeno un giorno dalla sua scomparsa?

Ecco quello che succede in Resurrection: gli abitanti della cittadina di Arcadia, in Missouri, vedono miracolosamente ritornare in vita i loro cari, con le loro vite che cambiano per sempre e questa si rivela essere un’occasione di confronto con le più profonde emozioni e imparare a riprendere la vita quotidiana con coloro che pensavano non sarebbero più tornati, ma anche fare i conti con cosa significhi veramente avere una seconda possibilità.




 

Trama Prima Puntata

Jacob Langston è un bambino di otto anni che viene ritrovato in un’area rurale cinese. Inizialmente il bambino fatica a ricordarsi la sua identità, ma in seguito ritrova la memoria: dichiara di essere americano e di vivere con i suoi genitori nella città di Arcadia. Quando l’agente J. Martin Bellamy lo riporta negli Stati Uniti, Jacob identifica i suoi genitori in Harold e Lucille Langston un’anziana coppia che dichiara di aver perso il figlio trent’anni prima, morto a causa di un annegamento. La madre crede nel miracolo, mentre il padre è più propenso a pensare ad una sorta di tentativo di truffa. Lo sceriffo Fred, il quale ha perso la moglie nello stesso incidente in cui è morto Jacob, inizia ad indagare, mentre altre persone decedute iniziano a riapparire in città.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>