Caprica su Rai4

di Sebastiano Cascone Commenta

 Debutta, stasera in prima serata su Rai4, Caprica, la serie fantasy ideata da Ronald D. Moore e David Eick che una nuova affascinante allegoria della società americana, rivisitando attraverso la prospettiva delle realtà virtuali la struttura narrativa classica del genere lifedrama. Premessa della saga è l’esistenza di dodici, lontanissimi pianeti, colonizzati in epoche remote dal genere umano. La distruzione di questi mondi da parte di una razza di robot intelligenti, i cyloni, spingeva uno sparuto gruppo di circa cinquantamila supersiti alla ricerca di un misterioso tredicesimo pianeta, chiamato Terra.

Caprica – nome del principale dei dodici pianeti, mutuato dallo zodiaco – si svolge circa mezzo secolo prima di questi eventi e ricostruisce il momento della creazione dei cyloni. Lo sfondo è quello di una civiltà dall’altissimo livello tecnologico e di benessere, ma attraversata da profonde ingiustizie e disuguaglianze, oltre che da antagonismi di natura religiosa e razziale. Al centro della vicenda c’è appunto lo scontro tra due famiglie, quella dello scienziato Daniel Graystone (Eric Stoltz), espressione della più influente borghesia di Caprica, e quella dell’avvocato Joseph Adamo (Esai Morales), immigrato dal poverissimo pianeta Tauron che conquista una certa notorietà come avvocato, padre del personaggio principale di Battlestar Galactica, l’ammiraglio William Adamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>