American Gothic, dal lunedì al venerdì su Fantasy Channel

di Benedetta Guerra Commenta

Dopo dodici anni dalla sua ultima apparizione su Italia 1, sul canale 132 di Sky, esattamente su Fantasy Channel, torna la serie tv creata da Shaun Cassidy per la CBS, prodotta dal fantastico Sam Raimi e Robert G. Tapert: American Gothic. La serie, che inizialmente aveva 22 episodi, ne vide portare in onda, a causa di scarsi ascolti, solamente 18 episodi, lasciando quei pochi fun che aveva a bocca aperta, ma da questa sera alle 21.10 (dal lunedì al venerdi) verranno trasmessi dal primo all’ultimo ed inedito episodio.

La storia è ambientata a Trinity, una cittadina inventata nel sud della Carolina e vede come protagonisti lo sceriffo Lucas Buck (Grary Cole) un uomo forte e Caleb Temple (Lucas Black) un ragazzino con il dono di essere un sensitivo, che in realtà è figlio dello sceriffo, ma che è stato fatto adottare da piccolo facendogli credere, che un signore di nome Gage sia suo padre.

Lo sceriffo inizia a voler conoscere Caleb, questo fa si, che personaggi come il dottore Matt (Jake Weber) e molte altre persone, che seguono ed ammirano Lucas come un leader, s’incuriosiscono alla cosa.

La cugina di Caleb, Gail Emory (Paige Turco) appena viene a sapere del fatto, corre subito a Trinity, cercando di proteggere il cugino, compito che diventerà sempre più difficile a causa della sua infatuazione per lo sceriffo.

Le stramberie a Trinity non sono finite qui, difatti, la maestra del paese Selena Coombs (Brenda Bakke), quando capisce che Gail si sta innamoerando tira fuori la gelosia … ma per quale strano motivo?

Il piccolo Caleb ha dalla sua un angelo custode che le sta sempre accanto e veglia sul suo corpicino, la sorella defunta Mary (Sarah Paulson), che cercherà di tenere il fratellino lontano dal male.

Sara la solita epica battaglia tra il bene ed il male in una cittadina fatta di persone semplici, o la serie ci riserverà qualche cosa in più e di diverso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>