Nip/Tuck la quinta stagione su Mya con gli ultimi otto episodi

di Giulia Tarroni 9

Questa sera andrà in onda in seconda serata, sul canale di Mediaset Premium Mya, la quinta stagione del telefilm Nip/Tuck con gli ultimi otto episodi della serie: la stessa serie, già andata in onda nel 2007 negli Stati Uniti sul network FX, da settembre andrà in onda anche su Italia1.

Il telefilm racconta le vicende di due brillanti ed affermati chirurghi plastici di Miami, Sean McNamara (Dylan Walsh) sicuro di se ed affermato, e Christian Troy (Julian Mcmahon) bello e promiscuo, vicende che spesso sono legate alle loro esperienze sentimentali piuttosto che lavorative. Lo scopo che si prefiggono è quello di rendere perfetto il corpo delle loro pazienti: una sorta di messa a nudo anche della nostra società, legata a standard di bellezza spesso irraggiungibili.

Alla fine della quarta serie si preannunciava il trasferimento di Sean e Chriastian a Los Angeles, cosa che avviene. Nella nuova città i due medici riscuotono successo e fama, anche grazie alla partecipazione di Sean ad un reality show, che porterà molti nuovi pazienti nel loro studio. Proprio delle vicende legate a questo trasferimento ed alle nuove avventure sentimentali di Chrstian si parlerà nella quinta serie del telefilm.

Nel cast della serie fanno anche parte la dottoressa Liz Cruz (Roma Maffia), l’assistente Julia Mc Namara ex moglie di Sean che avrà una storia d’amore con Olivia (Portia De Rossi) una madre lesbica e single, Eden Lord (AnnaLynne McCord). Matt McManara (John Hensley) figlio di Christian e Julia, e Kimber Henry (Kelly Carlos), novelli sposi al termine della quarta stagione, in questa nuova serie avranno una bella bambina.

Come già accaduto in passato, anche nella quinta stagione compariranno star di livello internazionale, quali Madonna, Alanis Morissette e Nicole Kidman. Una serie nella quale non mancheranno i colpi di scena e gli imprevisti cui la serie ci ha abituati nel corso degli anni: non ci resta che gustarci questi ultimi episodi, per vedere se la serie merita il successo riscosso nelle precedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>