Damages 3 su Axn

di Redazione 10

Da questa sera su Axn andrà in onda, in prima visione assoluta, la terza stagione di Damages, il legal drama creato da Glenn Kessler, Todd A. Kessler e Daniel Zelman, tanto apprezzato dalla critica quanto snobbato, nonostante la qualità elevata del prodotto, dal pubblico americano, che ha reputato lo show troppo complesso e intricato.

Nei nuovi tredici episodi che compongono la serie ritroveremo tutti i protagonisti storici: l’avvocato di successo, con mille scheletri nell’armadio, Patty Hewes (interpretata magistralmente da Glenn Close), il suo assistente Tom Shayes (Tate Donovan), l’ex delfina di Patty Ellen Parsons (Rose Byrne), nonché Arthur Frobisher (Ted Danson), Michael Hewes (Zachary Booth), Phil Grey (Michael Nouri) e David Connor (Noah Bean). A loro si sono aggiunti, tra gli altri: l’uomo d’affari Louis Tobin (Len Cariou), suo figlio Joe Tobin (Campbell Scott), sua moglie Marilyn Tobin (Lily Tomlin), il suo avvocato Leonard Winstone (Martin Short) e Curtis Gates (Ben Shenkman). Tra le guest star di livello c’è pure Keith Carradine.

Questa volta lo studio di Patty, su incarico del governo americano, cercherà di portare in giudizio il finanziere Louis Tobin, reo di aver rubato milioni di dollari ai piccoli investitori americani e di averli nascosti (ispirata alla frode, realmente accaduta, messa in atto da Bernie Madoff, che ha colpito anche un amico della Close).

Lo show a causa dei bassi ascolti potrebbe rischiare di non essere confermato per la quarta stagione: soltanto se la Sony riuscirà a trovare un altro finanziatore o un altro network che affianchi Fx, Damages sarà rinnovato.

Se avete seguito le prime due stagione e cercate una serie che regali interpretazioni da Oscar e una narrazione ricca di colpi di scena, non perdetevi ogni venerdì su Axn alle 21.50 Damages 3.

Per le foto, i video promozionali, i riassunti delle puntate, le interviste e la situazione rinnovo, vi invito a visitare Serietivu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>