La spada della verità, su Sky Uno la prima stagione di Legend of the Seeker

Da questa sera su Sky Uno andrà in onda la prima stagione de La spada della verità (Legend of the Seeker), la serie fantasy tratta dalla saga The Sword of truth di Terry Goodkind, prodotta da Sam Raimi e Robert Tapert, girata in Nuova Zelanda, trasmessa negli States dalla ABC, con buon seguito di pubblico e apprezzato dalla critica che l’ha premiata con un Emmy per la colonna sonora.

I primi ventidue episodi sono basati sul primo romanzo, L’assedio delle tenebre, e raccontano la storia di Richard Cypher (Craig Horner), una guida dei boschi che viene a sapere dalla misteriosa Kahlan Amnell (Bridget Regan) di essere il Cercatore della Verità, l’unico essere al mondo, nato negli ultimi mille anni, che può portare ordine nel caos creato dal tiranno Darken Rahl (Craig Parker), che soggioga con il suo potente esercito e con le arti magiche le Terre centrali e quelle occidentali.

Il ragazzo accetta il suo destino e intraprende un viaggio, in compagna di Kahlan e del mago del Primo Ordine Zeddicus “Zedd” Zu’l Zorander (Bruce Spencer) per riuscire, con una speciale spada che solo lui può impugnare, a sconfiggere Rahl, prima che sprigioni un antico e spaventoso potere.

Se vi piace il genere fantasy, se cercate una fiction più evoluta di Hercules e Xena, non perdetevi da questa sera alle 21.10 (in chiaro nell’estate del 2010 su Raidue) La spada della verità, anche perché la serie è già stata rinnovata per una seconda stagione (CLICCA QUI PER LE ANTICIPAZIONI) ed è attualmente trasmessa oltreoceano, quindi, se doveste appassionarvi, non rimarreste con l’amaro in bocca.

4 commenti su “La spada della verità, su Sky Uno la prima stagione di Legend of the Seeker”

  1. Ho letto la saga, e in questo TF l’unica cosa di anche solo *lontanamente simile* sono i nomi dei personaggi.
    Han stravolto tutto.
    Leggete la saga, che è meglio!
    (Non è nemmeno lontanamente bella come la Ruota del Tempo di Jordan, ma sempre meglio che vedere questo casino. Chissà che ne pensa Goodkind, di come è stata stravolta la sua storia…)

    Rispondi

Lascia un commento