Romanzo Criminale La Serie, su Italia 1 arriva la serie più criticata d’Italia

di Giulia Tarroni 3

Da questa sera su Italia 1 in seconda serata ore 23.10 va in onda la prima puntata di Romanzo Criminale la serie: a quasi un anno dalla messa in onda sul canale Sky Cinema (è andata in onda per la prima volta a gennaio), finalmente tutti potranno vedere la mini serie tv che ha fatto tanto scalpore tra critica e pubblico.

Gli episodi sono 12, per un totale di sei puntate, una a settimana: la scelta della seconda serata è mirata a garantirne la visione ad un pubblico adulto, dato che il contenuto della serie è cruento e duro. Romanzo criminale la serie è tratto dall’omonimo romanzo scritto nel 2002 da Giancarlo de Cataldo, dal quale è stato anche tratto un film campione di incassi.

La storia è quella tristemente nota della Banda della Magliana, che ha messo a fuoco e fiamme Roma negli anni settanta, acquisendo di fatto il controllo dello spaccio di sostanza stupefacente e macchiandosi di cruenti delitti. Il tutto in una città in preda alla rivoluzione studentesca.

I protagonisti sono il Freddo (Vinicio Marchioni), il Dandi (Alessandro Roja), il Libanese (Francesco Montanari) i malavitosi che danno vita al sodalizio criminale, la prostituta Patrizia (Daniela Virgilio) ed il commissario Scaloja (Marco Bocci), che cercherà in tutti i modi di contrastare il crescendo di violenza. Altri personaggi della serie sono il Bufalo (Andrea Sartoretti), lo Scrocchiazeppi (Riccardo de Filippis), Roberta (Alessandra Mastronardi).

De Cataldo oltre che autore dell’opera letteraria è anche supervisore editoriale della trasposizione televisiva, la cui regia è affidata a Stefano Sollima coadiuvato da Michele Placido (che è stato a sua volta regista del film edito nel 2005). L’interesse nei confronti della serie è altissimo: il fenomeno letterario e cinematografico è stato di notevolissima portata, con 350 mila copie del libro vedute e sei milioni di incasso per quel che riguarda la trasposizione cinematografica.

Nella serie più che nel film ci si trova di fronte ad una riflessione amara su quegli anni, sulla malavita di quei tempi, sul male in generale, sull’Italia di quel periodo e anche su quella di oggi perché guardando gli episodi ci si rende conto molto di più di quanto il nostro Paese sia cambiato. Tutte cose che Placido aveva meravigliosamente compresso nel suo film ma che fremevano per uscire fuori. Poi si può sbagliare, si può deludere il pubblico, si può fallire, siamo aperti alle critiche

ha detto Giancarlo de Cataldo a proposito della trasposizione in tv del suo romanzo.

Commenti (3)

  1. ho perso le puntate di romanzo crminale di lunedi 19 ottobre, come faccio per rivederle. grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>