Roma, la fiction torna stasera su Raiquattro

di Redazione 1

Da questa sera alle 22.55 su Rai4, canale del digitale terrestre, andrà in onda Roma (titolo orignale Rome), una serie targata creata da Bruno Heller per la HBO, BBC e Rai Fiction. La fiction, andata in onda per la prima volta nel 2005, è stata trasmessa da Raidue nel 2006: ne sono state prodotte unicamente due stagioni.

Roma è ambientata nell’omonima città circa nel I secolo avanti Cristo, quando la tranquillità della vita romana era quotidianamente scossa dalle guerre civili, a causa della decadenza progressiva della forma repubblicana. In questo scenario di notevole importanza storica, si narrano le vicende di diversi personaggi, tutti realmente vissuti.

Partendo dal punto di vista aristocratico dell’imperatore Giulio Cesare e dalle vicende della sua famiglia, si passa all’analisi attenta e puntuale della politica e della vita del suo successore Ottaviano Augusto, oltre che dei soldati Lucio Voreno, Tito Pullo e dei loro famigliari.

Roma permette allo spettatore di entrare nei meandri di una città grandiosa e mitica, nel momento del suo massimo splendore: permette di conoscere da vicino i protagonisti , non soltanto dal punto di vista meramente battagliero o storico ma anche familiare.

I personaggi di maggior spessore della fiction sono Lucius Vorenus (Kevin Mc Kidd), Titus Pullo (Ray Stevenson), Atia dei Giulivi (Polly Walzer), Pompeo Magno (Kenneth Cranham), Servilia dei Giunii (Linsday Duncan), Marco Giunio Bruto (Tobias Menzies), Porzio Catone (Karl Johnson), Marco Tullio Cicerone (David Bomber), Gaio Ottaviano (Maz Pirkis), Eleni (Suzanne Bertish), Marco Antonio (James Purefoy), e Gaio Giulio Cesare (Ciaran Hinds).

La serie ha riscosso un grandissimo successo, vincendo grandi premi internazionali nonostante siano andate in onda unicamente due stagioni. Tra i premi di maggiore importanza si ricordano l’Art directors guild, il Costume designers guild (vinto per due anni consecutivi), due Emmy Awards e due nomination, il Visual effect society awards (per due anni consecutivi) e l’Irish film and television award, oltre che varie nomination in Festival e manifestazioni.

Alcune curiosità: Roma è stata interamente girata all’interno degli studi di Cinecittà, ed è una delle fiction più costose mai prodotte. Le spese sono state talmente alte, per via della ricostruzione storica, che la produzione ha dovuto limitare gli episodi e contenere la serie unicamente in due stagioni.

L’ideatore Bruno Heller, auspicandosi una trasposizione su schermo cinematografico, ha infatti dichiarato

Ho scoperto mentre ero a metà scrittura della seconda stagione che Rome sarebbe stato cancellato. La seconda sarebbe dovuta finire con la morte di Bruto, la terza e la quarta sarebbero state ambientate in Egitto, la quinta avrebbe affrontato l’arrivo del Messia in Palestina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>