Rex 3, seconda puntata: riassunto

di Redazione Commenta

Foto: AP/LaPresse

Ieri sera è andata in onda la seconda puntata di Rex 3. Dal primo episodio dal titolo L’ululato, Lorenzo Fabbri (Kaspar Capparoni) indaga sulla morte di Enrico Lombardi. L’uomo è stato trovato morto vicino ad una delle buche di un golf club di cui era presidente. Dall’autopsia emerge che la vittima è stata uccisa con una mazza da golf.

Lorenzo pensa che in molti possano avere ucciso Enrico Lombardi, dalla figlia, che non aveva più rapporti a causa della sua dipendenza dalla droga, ad un amministratore del golf club che aveva fatto mancare dai conti un’ingente somma di denaro.

Lorenzo Fabbri riesce a concludere l’indagine. Il colpevole dell’omicidio è il signor Iuvine, amministratore del golf club. L’uomo, infatti, era lo spacciatore che procurava la droga alla figlia e il medico l’aveva scoperto e lo ricattava. Il signor Iuvine continua a negare, ma un testimone lo incastra, sostenendo di aver sentito prima della morte del medico un lupo ululare. In realtà si tratta della suoneria del cellulare del signor Iuvine, il quale, dopo essere stato scoperto, fugge! Viene però prontamente catturato dal poliziotto e dal suo fido Rex.

Nel secondo episodio dal titolo La mia banda suona il rock, la cantante Daria Gigli muore colpita da un colpo di pistola all’interno della sua abitazione. La cantante era molto amica di Katia Martelli (Pilar Abella). E’ stata proprio lei l’ultima persona ad averla vista. Viene interrogato per primo il suo ex fidanzato Bebo, che Daria aveva lasciato sette mesi prima.

Il ragazzo è stato cacciato dal gruppo a causa di problemi con la droga. Nonostante questi sospetti, Lorenzo continua a fare le sue indagini. Bebo intanto non si riesce a trovare. Si nasconde dall’amico Guido e sostiene di non aver ucciso Daria. Lorenzo e Katia scoprono che le impronte sull’arma del delitto sono proprio quelle di Bebo. Tutte le tracce sulla scena del delitto portano a lui.

Il ragazzo viene arrestato, ma non vuole confessare l’omicidio. In realtà, si scopre che il vero assassino di Daria è Luca, altro componente della band. L’uomo, amico di Katia, dopo essere stato scoperto da lei, tenta di ucciderla, ma interviene Lorenzo a trarla in salvo ed arrestare il vero colpevole dell’omicidio della cantante. Il ragazzo non poteva accettare l’idea che Daria abbandonasse il gruppo per firmare un contratto da solista con una casa discografica.

Giandomenico Morini (Fabio Ferri),Questore Filippo Gori (Augusto Zucchi),

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>