Al di là del lago 2, riassunto terza puntata

di Redazione Commenta

Nella terza puntata della serie tv Al di là del lago 2, Luca decide di partire per l’America, ma nonostante ciò, Barbara è ancora indecisa sul suo rapporto con Valerio: a scuola Lorenzo picchia un suo compagno, Giulio, per difendere un bambino in difficoltà, Tommaso. Questi ha come unico amico una piccola cagnolina, Luna, che sopperisce alla mancanza della madre ed el padre sempre fuori per lavoro: Luna però sviene all’improvviso e Valerio si occupa di lei nella clinica veterinaria, facendola stare meglio.

Intanto scompare Gina l’infermiera, aveva chiesto un permesso di qualche giorno e non è più tornata in ospedale: a Lorenzo manca molto Luca e si confida con sua madre, Barbara, la quale lo rassicura. Gina ritorna in paese dopo essere stata fuori per curare il figlio Marco, viene ascoltata dai carabinieri sul ritrovamento delle sue impronte digitali sulla bombola dell’ossigeno, le forze dell’ordine sono certe che la donna non dica tutta la verità.

Valerio va da Guido in ospedale, vuole capire perchè è stato curato dopo essere stato quasi ucciso: Guido gli dice di stare attento. Il piccolo Tommaso cade a terra svenuto, Barbara lo visita e scopre che il bambino non riceve un nutrimento sufficiente, nonostante sia bene in carne, Barbara pensa si tratti di bulimia causata da carenza affettiva, lo comunica al padre, che finalmente si decide a costruire un solido rapporto con il bambino. Lorenzo si qualifica per il palio del principe.

Nel secondo episodio intitolato Segreti, al lago viene girato uno spot pubblicitario proprio accanto al luogo in cui Volturni sta costruendo il suo centro residenziale: i cavalli della produzione vengono ospitati nel maneggio di Valerio. Per Olga è giunto il momento del parto, ma l’ambulanza sulla quale è trasportata è bloccata da un albero caduto in mezzo alla strada: Gabriele accanto a lei, la aiuta a partorire.

Barbara non ha ancora parlato con Valerio della sua intenzione di lasciare l’ospedale. Valerio nel bosco scopre una stalla in disuso, entrandovi ha la sensazione di esserci già stato: è certo che l’abbiano tenuto li dentro, ma non ricorda altro, accanto al maneggio vengono ritrovati diversi medicinali. Valerio scopre che Barbara è intenzionata ad aprire uno studio medico e si arrabbia molto per non esserne stato messo al corrente: Patrizia chiede a Barbara di subaffittarle una stanza per svolgere l’attività di chirurgo estetico.

Valerio chiama i carabinieri perchè nota che i cavalli del set non vengono trattati bene: grazie all’escamotage, riesce a portar via con se il cavallo zoppicante. Tra Barbara e Valerio il rapporto è piuttosto teso, l’uomo è geloso del rapporto di Barbara con Luca. In commissariato viene ascoltato il farmacista che ha prodotto il farmaco somministrato a Valerio, questi afferma di non aver sospetti su nessuno, una donna con gli occhiali scuri si recava spesso da lui.

Valerio convince la produzione a lasciare al suo maneggio Petra, il cavallo è salvo! Barbara e Patrizia inaugurano il loro studio medico, ma Valerio non è presente: questi è in commissariato dove sono state rinvenute impronte vicino al maneggio dove Valerio è stato rinchiuso, si tratta di scarpe da donna. Patrizia approfitta della situazione per avvicinarsi a Valerio, Barbara li vede e ci resta male, soprattutto quando Valerio le comunica di volersi trasferire da Rocco per scoprire se tra loro due può funzionare o no. La prossima puntata di Al di la del lago 2 andrà in onda giovedì su Canale 5 in prima serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>