La Turandot “rivive” a Il Loggione, Shel Shapiro a Palco e Retropalco con Sarà una bella società

di Sebastiano Cascone Commenta

Una settimana di passione per gli affezionati del teatro. In casa Rai e Mediaset, i due principali programmi (Il Loggione di Canale 5 e Palco e Retropalco di Raidue), hanno sfoderato le loro migliori carte per accontentare i fanatici dell’opera lirica e dello spettacolo più leggero, che trova pochi spazi nella televisione generalista.

La Turandot “rivive” a Il Loggione L’opera teatrale di Puccini ha inaugurato la prima stagione nel ricostruito Teatro Petruzzelli di Bari. A dirigerla il maestro Renato Palumbo, che aveva chiuso le rappresentazioni con la Tosca in settembre e che all’inizio della carriera aveva lavorato proprio al massimo barese come maestro del coro. Martina Serafin è Turandot, Fabio Armiliato impersona Calaf, mentre Roberta Canzian veste i panni di Timur. La regia è curata da Roberto De Simone. Seduti comodamente da casa propria, si assiste ad una rappresentazione emozionante di una delle più conosciute arie del genio lucchese.

Shel Shapiro a Palco e Retropalco con Sarà una bella società Amore, pace, rivoluzione sono i temi ricorrenti in Sarà una bella società, opera rock di Edmondo Berselli e Shel Shapiro, nella quale le parole di Kerouac sfumano nelle note dei Beach Boys, mentre le canzoni dei Beatles e Rolling Stones diventano la colonna sonora dell’intero decennio. La musica come fenomeno aggregante per le nuove generazioni. Senza cadere nell’effetto nostalgia, lo spettacolo è il racconto veritiero e in parte autobiografico, di anni così “pieni”, in cui ogni aspetto della vita viene plasmato da una nuova linfa, nella voce di Shel Shapiro che col tempo si è arricchita di una più sofferta espressività. Non rinunciando al sorriso e all’ironia di un testo ora tenero, ora tagliente, la regia di Ruggero Cara ridisegna con una scenografia efficace e un sapiente gioco di luci la voglia dei giovani di esprimersi senza preconcetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>