Ciak si canta, Belen Rodriguez e Francesco Facchinetti in conferenza stampa (foto)

di Diego Odello 2

Foto: AP/LaPresse

Ieri si è tenuta a Milano la conferenza stampa di Ciak si canta (foto dopo il salto), il varietà musicale condotto da Francesco Facchinetti e Belen Rodriguez che andrà in onda da venerdì.

Francesco Facchinetti all’incontro con i giornalisti ha detto (fonte Il corriere della sera):

Io e Belén abbiamo l’età media più bassa dei presentatori di Raiuno … Il presentatore unico ha rotto le scatole, la tv nuova e moderna non prevede il conduttore, quello che pensa di essere al centro della scena. Per questo sono contento di avere al fianco Belén.

In ogni puntata otto ospiti vip si alterneranno sul palco dell’auditorium di Napoli per reinterpretare canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana, proponendo una sorta di videoclip dal vivo (nella prima ci saranno: Barbara De Rossi, Enzo Decaro, Anna Falchi, Tricarico, Enrico Ruggeri, Paolo Meneguzzi e Riccardo Caruso, Max Giusti), analizzati da quattro opinionisti (Sonia Grey, Amanda Lear, Luigi De Maio e Stefano D’Orazio) e giudicati dall’applausometro. Il conduttore assicura:

Non vogliamo l’effetto Corrida, vorremmo vedere artisti, sportivi e politici cantare bene. Vorremmo che a casa dicessero: “Senti che bella voce ha quello”. Mi piacerebbe avere i politici. Sogno il ministro La Russa che canta “Vaffa…” di Masini.

Il capostruttura Rai responsabile del progetto Michele Bovi aggiunge:

Il videoclip nasce in Italia nell’aprile del 1961, quando entra in commercio il Cinebox. Furono Enzo Trapani e Vito Molinari i registi di molti filmati, che tuttavia ebbero vita breve (nel 1964), dal momento che le pellicole si rompevano. Furono gli americani e gli inglesi, di lì in avanti, a sperimentare e nacquero così i primi videoclip, come quelli dei Beatles e dei Queen. Esiste in Italia, in sostanza, un periodo della tradizione musicale,non ‘coperto’ dalla parte video. Ed è proprio per questo che nasce il programma per colmare la lacuna … Qui si cantano solo brani degli altri e ogni puntata avrà un tema di riferimento, dall’allegria alla festa, dal ballo alla malizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>