Telethon 2011 in tv: i programmi

di Massimo Galanto 2

E’ partita ufficialmente ieri sera con il Tg1 delle ore 20 la maratona di Telethon 2011, che ancora una volta vede protagonista anche la Rai. Le donazioni, a favore della ricerca contro la distrofia muscolare e le altre malattie genetiche, potranno essere effettuate inviando un sms o telefonando da rete fissa al numero 45502. E da stamane, con UnoMattina che è partito il palinsesto televisivo della 22.ma edizione della maratona di solidarietà.

La Rai anche quest’anno mette a disposizione di Telethon le grandi risorse dell’azienda: non solo le tre reti, ma anche la radio, il multimediale e il web Rai. Il filo conduttore della manifestazione sarà Fabrizio Frizzi che, affiancato da Paolo Belli e Arianna Ciampoli nello studio del Centro di produzione Dear a Roma, accoglierà tantissimi ospiti, le storie Telethon, i ricercatori e i protagonisti del più grande evento di solidarietà in tv, che coinvolgerà anche le trasmissioni più seguite del palinsesto Rai.

Venerdì 16 dicembre

Oggi anche Occhio alla spesa con Alessandro Di Pietro e La Prova del Cuoco con Antonella Clerici saranno coinvolte nella maratona. Alle 14.00 Fabrizio Frizzi aprirà lo studio Telethon agli ospiti fino alle 16.00, quando passerà il testimone a La Vita in diretta, sempre su Rai1, con Mara Venier e Marco Liorni. Nel preserale e fino a notte si alterneranno spettacolo, personaggi e informazione sulla ricerca scientifica e i suoi progressi fino ad oggi.

Sabato 17 dicembre

Domani la giornata si aprirà  alle 6.30 su Raiuno con le storie dei ricercatori all’interno del programma di Michele Guardì Mattina in Famiglia condotto da Miriam Leone e Tiberio Timperi. Alle 11, linea allo studio Telethon con Giancarlo Magalli e uno speciale sulla distrofia muscolare. Dalle 14 alle 20.25 la programmazione si sposta su Raidue per un lungo speciale pieno di ospiti a sorpresa. Alle 20.40 la linea torna a Rai1 e a I Soliti Ignoti – Speciale Telethon, puntata condotta da Frizzi, a cui prenderanno parte famosi personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura in veste di ospiti e concorrenti. Tra gli altri anche Leonardo Pieraccioni e Carlo Conti. Sempre su Raiuno, dalle 22.50, Paolo Belli ospiterà Max Giusti e Luca Barbarossa che condurranno Telethon Super Club in collaborazione con Radio2.

Domenica 18 dicembre

La maratona tv si aprirà di nuovo su Rai1 alle 6.30 con Mattina in Famiglia. Alle 14 Domenica In – L’Arena proporrà una puntata speciale dove  Massimo Giletti ospiterà in studio i ricercatori di Telethon. Subito dopo Domenica In  – Così è la vita, condotto da Lorella Cuccarini proporrà personaggi e storie di Telethon 2011. Sempre su Rai1, dalle 18.50, sarà Carlo Conti a concludere la tre giorni con L’Eredità.

Durante tutta la maratona, su Rainet lo speciale Backstage on line sarà curato da Francesco Rapetti Mogol e Claudia Andreatti.  RadioRai farà la sua maratona per Telethon da lunedì 12 a domenica 18 dicembre: per un’intera settimana, i diversi programmi di Radio1, Radio2 e Radio3  parleranno di ricerca scientifica con diversi ospiti e lanciando il numero solidale 45502 per fare una donazione attraverso sms o da telefono fisso.

Ecco le parole del presidente della Rai Paolo Garimberti:

Quando la Rai, ogni anno, si apre a Telethon dimostra veramente e senza dubbi di sorta a che cosa serve il Servizio Pubblico e perché sia un bene che va preservato nell’interesse di tutti. Dare spazio alla ricerca scientifica, alla solidarietà, alla battaglia contro le malattie genetiche più difficili da individuare e combattere significa contribuire alla ricerca di un futuro migliore per l’umanità intera.

Queste le dichiarazioni del Dg Lorenza Lei:

Sapete bene quanto io sia intimamente convinta dell’identità di Servizio Pubblico della RAI e quanto ritenga che sia importante per noi e per il nostro Paese restare  ancorati a quei valori che fanno dell’Italia un Paese unico, perché fatto di gente speciale capace di  “inventare” e creare, anche nei momenti piu’ difficili, solidarieta’ e aiuto per gli altri.  Così come sapete bene quanto ciò sia, oggi, molto difficile per la congiuntura economica che stiamo vivendo. Eppure  Telethon, è sotto gli occhi di tutti, ogni anno ricrea  un’occasione importante  per ricordare, per pensare, per migliorare e aiutare chi ha davvero bisogno di noi, ma soprattutto per farci capire che a  tutti capita di avere  il momento del  bisogno.

Ecco, infine, alcuni numeri di Telethon (ne è presidente, dal 2009, Luca Cordero di Montezemolo):

– I finanziamenti destinati alla ricerca: € 351.367.682

–  I progetti di ricerca finanziati: 2351

–  Le malattie genetiche studiate: 459

–  I ricercatori che hanno meritato un finanziamento: 1461

–  Le pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali: 7964

Commenti (2)

  1. associzione non televotiamo siam quelli che non le mandano a dire e poichè in questo mondo “oscuro dellla tv c abbiam lavorato è meglio che la gente sappia! Voi telespettatori c avete fatto delle domande anche su possibili tranelli telefonici della beneficenza oltre sul televoto! Dunque primo consiglio fate “beneficenza consapevole” che i proventi vadano a buon fine nelle postazioni telethon del Vostro territorio! “2) si, si pagano le commissioni di euro molto allegerite rispetti a tariffe normali sulle donazioni su carta di credito,
    3) come si sà la beneficenza non è sottoposta a pressione fiscale ma è bene che Voi sappiate che i centralini e i call center e relativo xsonale viene ovvissimamente pagato con quali soldi? noi speriamo con i soldi (anche nostri ) aziendali di rai o mediaset!
    4) E’ facile stare del lato del video e chiedere di donare Montezemolo aprirà dicendo che L’italia sarà generosa e si stringerà in momento d crisi alle xsone che più soffrono e che (ATTENZIONE IL COLMO) saranno molti i personaggi che chiederanno e faranno appelli x donare ma rispondiam alle vostre domende loro donano? No , al limite cd da mettere sll’asta, magliette o accessori in cui la gente comune viene sollecitata a donaree comprerare!
    5) Vi preghiamo anche x onestà verso la Vostra utenza di fare un bell’articolo il giorno in cui la “casta della tv , sport, spettacolo oltre a fare appelli prenderà il proprio telefono e darà il buon esempio di atto pubblico di generosità!
    Ragazzi occhio alla comunicazione la casta dei v.i.p. dice sempre “telefonate; donate; i soliti italiani saranno generosi; ma un osservazione avete mai visto la Rai o mediaset iniziare una qualsiasi attività di beneficenza (x lo meno lo vorremmo vedere in chiusura fare delle donazioni aziendali davanti un notaio di cui ovviamente siano rese pubbliche le generalità?).
    Fare beneficenza è importante ma cari telespettatori che c avete interpellato non possiamo dire di non farlo però riflettendo su quanto esposto decidete se fare beneficenza attraverso il mezzo televisivo sia lecito a Voi la scelta! Questo messaggio verrà replicato su tutti i blog che c vorranno ospitare grazie!non censurateci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>