X Factor 7, seconda puntata: arrivano i neoMikalogismi

di Redazione 1

La seconda puntata di X Factor 7 è stata seguita 675.000 telespettatori, dato altissimo per una pay tv, anche se stride molto con gli oltre 900.000 telespettatori della prima puntata. Ottima anche la presenza suoi social network: su Twitter “neoMikalogismo” è entrato tra i trending topic fino a questa mattina, sottolineando gli errori che ogni tanto commette il cantante inglese (ho choosato questa canzone). Ma come sono andati i concorrenti in gara? Scopriamo con la classifica di Cinetivù.

Ecco a voi la classifica settimanale di Cinetivù:

1) MICHELE: ha una voce molto interessante. In realtà, probabilmente, la canzone di ieri non era molto nelle sue corde, ma nonostante tutto è stato gradevole. Ecco, temo solo che Morgan possa rovinarlo.

2) ABA: che potenza! Sono stufo di leggere la gente che dice “perché strilla?”. In Italia se uno ha una bella voce, o è perferttino o non comunica. Sarebbe ora di cambiare orizzonti. Lei, intanto, ha fatto due esibizioni impeccabili.

3) VIOLETTA: particolare e comunicativa. In effetti è vero quando si dice che i pezzi di Jovanotti non rendono cantati da altra gente, ma il risultato non è stato deludente.

4) STREET CLERKS: meno interessanti rispetto alla scorsa settimana, ma restano comunque un signor gruppo. Sarà l’effetto sorpresa, dato che non avrei dato loro 2 soldi, ma continuano a piacermi.

 

5) VALENTINA: particolarissima. Ho la sensazione che lei, se dovesse arrivare all’inedito, potrebbe fare davvero qualcosa di eccezionale.

6) ANDREA: ottima assegnazione che risalta tantissimo la sua voce. Credo che, con il passare del tempo, potrebbero stancare i suoi giochetti con la voce ma per ora è davvero un piacere sentirlo. Magnetico.

7) ROBERTA POMPA: anonima ma ha una voce pazzesca. Credo che su di lei andrebbe fatto un grandissimo lavoro sul look (ieri sembrava Emma Marrone) ma anche sulla voce. Bisogna trovare delle assegnazioni che la esaltino e, soprattutto, che la possano rendere particolare.

8) APE ESCAPE: brutti, vecchi e con le ciabatte, ma credibili. Finalmente una versione di Luce diversa dalle lagne che si sentono di solito.

 

9) FREE BOYS: io credo che Simona abbia ragione quando dice che tutti partono prevenuti con loro. Settimana scorsa sono stati scandalosi, ma ieri sono stati bravi: belle voci, ottima amalgama e sul palco stanno bene. Non sono niente di eccezionale, ma l’odio nei loro confronti è eccessivo.

10) GAIA: adesso ne ho la certezza, è la sopravvalutata dell’edizione. Settimana scorsa discreta, ieri un disastro. Probabilmente se non avesse i tatuaggi e il look strambo, non se la filerebbe nessuno.

11) ALAN: spiace, ma non mi è piaciuto. Tutto questo strazio emotivo io non l’ho visto, mi è sembrata solo una brutta versione di un bel pezzo.

12) FABIO: sbaglierò io eh, ma credo meritasse lui di uscire ieri sera. La più brutta esibizione della serata che, tra l’altro, non era neanche accompagnata da sue esibizioni memorabili. Sarà il prossimo ad uscire?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>