Mettiamoci all’opera, Fabrizio Frizzi su Raiuno torna con il talent dedicato alla lirica

di Redazione 2

Da questa sera, seppur solo per due sole puntate, andrà in onda Mettiamoci all’opera, il talent di Raiuno dedicato alla lirica, condotto da Fabrizio Frizzi.

Il programma, rispetto alla puntata pilota andata in onda questa estate, sostanzialmente non cambia: ogni sera si sfidano otto giovani, due baritoni, due soprani lirici, due tenori e due soprani di colatura, cantando alcune famose arie liriche, storiche canzoni napoletane, brani da msuical, ma anche capolavori evergreen della musica leggera.

A giudicare i giovani saranno nuovamente chiamati Katia Ricciarelli e Orietta Berti, ai quali si affiancano questa volta il tenore Fabio Armiliato e il conduttore radiofonico della Barcaccia di Radio3 Enrico Stinchelli.

A regalare attimi di umorismo alle oltre due ore e mezza di trasmissione ci saranno i surreali commenti dal loggione di Lillo e Greg e le interferenze del fantasma dell’opera Francesco Salvi, mentre il corpo di ballo diretto da Saverio Ariemma proporrà alcune coreografie indimenticabili dei musical (stasera di Cats).

Nella puntata odierna, in cui saranno ospiti Francesco Renga e Don Backy, che duetteranno dal vivo L’Immensità, si sfideranno, accompagnati da un’orchestra di quaranta elementi: Alberto Zanetti, 29 anni di Padova e Gabriele Spina, 34 anni, di Catania; due soprani lirici, Valentina Mastrangelo, 25 anni, di Salerno e Yasko Fujii, 35 anni, giapponese di Hiroshima; due tenori, Stefano La Colla, 36 anni, di Torino e Carmine Riccio, 28 anni, di Napoli; due soprani di coloratura, Sonia Visentin, 34 anni, di Rovigo e Polina Volfson, 31 anni, di nazionalità russa ma residente a Firenze.

Se amate la lirica o volete avvicinarvi ad un mondo così affascinante in modo semplice e allegro, non perdetevi oggi e sabato prossimo alle 21.30 Mettiamoci all’opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>