Pronto Intervento: un nuovo reality su Fx

di Redazione 2

Non c’è niente di più reale del vero, una massima che calza a pennello per il nuovo programma Pronto Intervento in onda da ieri sera su Fx (Sky, canale 113), che si propone ogni lunedì alle 22.50 di documentare con immagini realizzate sul campo, le operazioni dei diversi Corpi dello Stato.

Già nel 2006, un altro canale satellitare Foxcrime, aveva trasmesso un esperimento simile dal titolo Commissariato Trevi – Campo Marzio. Le telecamere entrarono per la prima volta nel vivo delle operazioni di Polizia della Squadra Mobile di Roma. Ora con Pronto Intervento prodotto da Below the Line per Fox Channels Italy, ci si propone di dare una visuale più ampia, dell’impegno e dei rischi che sono chiamati ad affrontare tutti i giorni gli uomini della pubblica sicurezza.

Niente fiction, o una qualche parvenza di verosimile, qui è tutto reale, si parte dagli appostamenti della Squadra Mobile di Roma, che dopo mesi di indagini sgomina a Pisa la “banda del buco”, le immagini proposte, come riporta la scritta in sovrimpressione, sono quelle originali della Polizia di Stato, la sequenza mostra in un crescendo di tensione, l’appostamento dell’auto civetta sotto il covo della banda, nessun commento dello speaker, ma solo quelli dei poliziotti che controllano i movimenti dei cinque uomini, le scritte sullo schermo aiutano nella migliore comprensione dei dialoghi, la macchina da presa segue le fasi concitate dell’azione, mentre, durante il pedinamento dell’auto su cui sono saliti i cinque, si decide di agire speronandola, avendo cura dell’incolumità degli ignari cittadini. Operazione conclusa e tintinnio di manette.


In circa mezz’ora, Pronto Intervento ci mostra suspance, azione, ma anche disperazione. I Vigili del Fuoco, dopo ore d’intervento, riescono a salvare un’operaio vittima del crollo di una casa, quella che potrebbe apparire come una normale operazione senza rischi per i soccorsi, si rivela essere pericolosa anche per loro, perché durante il salvataggio, l’abitazione potrebbe crollargli addosso, ma tutto si risolve nel migliore dei modi.

Le telecamere si spostano a Rimini, l’ispettore Laghi e la sua squadra fanno irruzione nella casa di una rumena sospettata di sfruttamento della prostituzione. Mentre gli uomini della Polizia, perquisiscono l’appartamento della donna, lei piange, non ne comprendiamo il motivo, gli stessi poliziotti con i loro commenti ironici, non sanno spiegarsi un simile atteggiamento, queste persone si muovono nell’illegalità ma finchè la Polizia non le arresta non ne sembrano coscienti. Grazie alle Forze dell’Ordine tre ragazze rumene vengono tolte dalle grinfie dei loro aguzzini.

La puntata termina con un’operazione della Polizia di Padova contro la microcriminalità locale e il salvataggio da parte della Guardia Costiera ligure dell’equipaggio di una nave incagliata sugli scogli. Formidabile davvero Pronto Intervento e le puntate future, riservano sorprese ancor più interessanti.

Commenti (2)

  1. non credo che varrà la pena di vederlo: se fosse reale sarebbe una seria accusa controla politica, che taglia i costi delle forze dell’ordine e ne impedisce il lavoro.

  2. Finalmente la popolazione potrà apprezzare il lavoro costante di uomini che,fortunatamente non sempre, perdono anche la vita, per assicurare il rispetto della legge e salvaguardare il bene della comunità, oltre alla sicurezza delle persone(tutte). Complimenti per il programma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>