La Fattoria 4, questa sera la finale. Chi vincerà?

di Redazione 2

Questa sera alle 21.30 su Canale 5 va in onda la finale della quarta edizione de La Fattoria, il reality agreste condotto da Paola Perego iniziato più di un mese fa, che ha regalato molte polemiche (in particolar modo quelle con Fabrizio Corona), più di una situazione trash e un pò di show dalla fazenda locata a Paraty, in Brasile.

Nel corso della puntata di questa sera scopriremo finalmente il nome di colui o colei che vincerà il monterpremi di 100.000 euro messo in palio dal programma. In lizza sono rimasti il modello Guillaume Goufan (entrato per ultimo), il vincitore del Grande Fratello Milo Coretti (entrato a reality già cominciato), il conduttore radiotelevisivo Marco Baldini (il favorito di Paola Perego), l’attore Ciro Petrone e la giornalista Morena Zapparoli, con questi ultimi due già in nomination e a rischio eliminazione.

Per arrivare alla scelta del vincitore i quattro concorrenti che rimarranno in gara si sfideranno in diverse prove negli spazi allestiti all’esterno degli studi Elios di Roma. Ogni eliminazione, che ridurrà man mano i contendenti da quattro a tre e da tre a due, sarà sancita dal giudizio insidacabile del pubblico da casa attraverso il televoto.

In programma questa sera tra l’altro: un faccia a faccia di Marco Baldini con i suoi compagni, quello di Ciro Petrone con Marianne Puglia, che ha negato di aver avuto una relazione con lui, il racconto delle esperienze delle ultime due eliminate, Barbara Guerra e Lory Del Santo, un’interivsta speciale all’inviata Mara Venier, che tornerà negli studi di Roma per parlare della sua fantastica avventura vissuta in Sud America. Non mancherà, infine, un pò di gossip: Rocco Pietrantonio comunicherà in diretta se vuole continuare la relazione con Lory oppure concluderla.

Se volete seguire in diretta la finale in liveblogging, vi invito a visitare Mondoreality: sul nostro blog troverete il riassunto di tutte le puntate, tutte le schede sui concorrenti e il sondaggio per scegliere il vostro preferito. Vi aspettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>