Domenica in

Domenica in è lo storico programma domenicale di Rai 1 ideato dal mitico Corrado nell’ormai lontano 1976. Il programma rappresentò al tempo un qualcosa di veramente alternativo, considerato che si trattava di un programma che durava ben sei ore.

Una novità assoluta per il tempo, e una sfida per riuscire a rendere omogeneo il contenuto di un mega-programma che doveva accompagnare la domenica degli italiani. Lo stesso Corrado, purtroppo scomparso nel 1999, è lo stesso artefice del nome, concepito come il “troncamento” dell’iniziale idea Domenica Insieme.

Il nome della trasmissione punta direttamente all’autore e conduttore storico, Pippo Baudo, subentrato successivamente alla conduzione del programma, personalizzandolo e apportando notevoli contributi.


Si tratta fondamentalmente di un varietà; facendo un salto dal passato al presente, le cose non sono infatti cambiate poi così tanto. Il programma esiste ancora, e assolve a quella che può essere considerata come una evoluzione della sua funzione iniziale.

Un cambiamento abbastanza radicale, più nella forma che nei contenuti è stato apportato nel 2005: Domenica In è stato infatti strutturato in tre sezioni fondamentali, corrispondenti alle tre fasce orarie in cui esse vengono trasmesse.

Queste sono la prima parte del pomeriggio, dalle 14:00 alle 15:10, dalla seconda parte del pomeriggio, dalle 15:10 alle 17:40, e dalla fascia preserale, dalle 17:40 alle 20:00. Le tre fasce contengono tre “spazi” gestiti in modo moderatamente autonomo, almeno per quanto riguarda i contenuti.

La prima è Domenica in – l’Arena. Creato da Fabio Buttarelli e con la consulenza artistica Massimo Cinque, il programma è condotto dall’ormai pubblicamente accettato Massimo Giletti affiancato da interventi di Klaus Davi e di Gianni Ippoliti.

Nell’Arena Giletti conduce un paio d’ore di dibattiti legati all’attualità. Quindi si parla di ospiti e di interveni, nel modo più classico possibile. Certo due ore non passano proprio velocemente.

Il secondo pomeriggio è animato invece dalla seconda parte: Domenica in – Rosa, condotto da Lorena Bianchetti. Partecipano con moderata rilevanza Luisa Corna, Rosanna Lambertucci e Monica Setta. Simona Izzo e Alba Parietti sono inoltre ospiti fisse di questo talk show.

Non mi starò a dilungare sugli argomenti trattati da questa sezione di Domenica in, dato che il nome stesso del programma, nonché i nomi delle persone coinvolte sono a mio avviso sufficientemente “parlanti”.

Domenica in – Rosa è un programma di Giuseppe Tortora e Luigi De Filippis, con la consulenza artistica di Marco Zavattini.

La terza e ultima parte è condotta direttamente dal mentore, il veterano, lui: Pippo Baudo. Si parla in questa sede di spettacolo in generale in questo Domenica in – Ieri, oggi e domani, con qualche cenno di retrospettiva.

Il programma nella sua totalità è di Pippo Baudo, Matteo Catalano, Salvo Guercio, Antonio Miglietta, Ugo Porcelli e Adriano Vianello, e il regista è Stefano Gigli.

Lascia un commento