Chi vuol essere milionario, su Canale 5 la versione modificata del game di Gerry Scotti

di Diego Odello 108

Da questo pomeriggio torna su Canale 5 l’appuntamento tradizionale di Chi vuol essere milionario, il quiz più famoso del mondo (diffuso da 109 Paesi), da noi condotto come sempre da Gerry Scotti, che lo scorso maggio ha festeggiato il decennale della messa in onda.

Dopo 1290 puntate il programma rinnova la sua formula originaria per diventare più appassionante, suggestivo e riconquistare il pubblico da troppo tempo affezionato ai quiz di Raiuno. Le novità riguardano: la difficoltà delle domande, fin da subito il concorrente deve dimostrare la propria preparazione e capacità di ragionamento; la riduzione dei traguardi intermedi della vincita, che passano da due (quello dei 3.000 e dei 20.000 euro) a uno, scelto dallo stesso concorrente.

Confermati, invece, i tre aiuti per arrivare al milione di euro della quindicesima domanda: il 50-50, che dimezza le risposte possibili, la telefonata a casa, che permette al concorrente di chiedere aiuto telefonicamente ad un parente o ad un amico, e l’aiuto del pubblico, che tramite pulsantiera dà un’indicazione percentuale sulla risposta corretta.

Se seguite da sempre Gerry Scotti e amate il gioco della Endemol ricordatevi che Chi vuol essere milionario (curato da Roberta Magagnotto per RTI e Laura Tombolini per Endemol Italia, prodotto da Enrico Oggioni, regia di Giancarlo Givalli), andrà in onda sette giorni su sette, da lunedì a domenica, alle 18.50 su Canale 5.

Commenti (108)

  1. O, ragazzi. Badate che si dice avèrla con la è aperta e l’ accento sulla è. Attenti che a forza di sdrucciolare alla romana si finisce in bocca a qualcuno molto sdruccioloso.
    Saluti cordiali e piani.
    Titta

Rispondi