Sanremo 2014, Diretta Social Tv terza serata 20 febbraio

di Redazione Commenta

Mancano poche ore alla diretta della terza puntata di Sanremo 2014: questa sera al Festival ascolteremo i brani delle Nuove Proposte che non si sono esibite ieri sera, vi raccomandiamo di seguire sempre l’hashtag #Sanremo2014 e @cinetivu, per commentare quello che accadrà durante la serata, durante la quale verrà reso omaggio a Claudio Abbado, ci sarà Renzo Arbore, un altro grande esponente della storia televisiva italiana, l’astronauta Luca Parmitano e come ospite internazionale ci sarà Damien Rice, sarà una lunga serata e noi siamo pronti a seguire tutto quello che succederà sia in tv che sui social, e voi?

I quattro giovani artisti in gara per la sezione Nuove Proposte di Sanremo 2014, Rocco Hunt, The Niro, Vadim e Veronica De Simone faranno ascoltare i loro brani prima di affrontare la finalissima di domani; noi ci aggiorniamo all’inizio del Festival a partire dal PreFestival di Pif, Sanremo e Sanromolo.

 

20: 37 | Inizia Sanremo e Sanromolo, il pre-Festival di Pif che, proprio come ne Il Testimone, documenta tutto quello che succede dentro e fuori il teatro dell’Ariston. L’inviato speciale si rende conto che il giornalista Gianfranco Agus, inviato de La vita in diretta, si reca al Festival da vent’anni ma non ha mai avuto un pass d’accesso, così Pif ha deciso di procurarglielo, portandolo addirittura in prima fila. Dopo aver scambiato quattro chiacchiere con il proprietario dell’Ariston, Pif ha intervistato i figuranti, cioè coloro che occupano i posti vuoti quando si alza qualcuno tra le prime file e poi ha parlato con la gente del pubblico: in molti sono partiti da tutta Italia e seguono da anni, più appassionati che mai, il festival. La formula di Pif piace anche al pubblico Rai, è sicuramente la vera scoperta di questa edizione, approvato anche in rete.

 

20.55 | Il Festival prende il via con la terza serata e un ricordo del Maestro Claudio Abbado, che ci ha lasciati un mese fa, con l’Orchestra Filarmonica de La Fenice di Venezia diretta da Diego Matheuz e che suona l’Ouverture de Le nozze di Figaro.

 

21.05 | Dopo il ricordo di Abbado, la serata entra nel vivo con le gare e la formazione della prima classifica provvisoria. Prima di iniziare Fabio Fazio ricorda la tragica situazione in Ucraina e i fatti di cronaca di queste ultime ore. Poi si torna al riepilogo dei brani in gara e i rispettivi codici.

 

21.13 | Finalmente un pizzico di brio, arriva Luciana Littizzetto e il primo campione in gara annunciato è Renzo Rubino, che ha già riscosso successo al suo esordio, passando con il brano “Ora“.

Su Twitter c’è chi ironizza sul fatto che su Sky stia andando in onda Masterchef e altri sul vero tormentone di questa edizione del festival, il brano della Carrà.

21.19 | La seconda cantante in gara è Giusy Ferreri con “Ti porto a cena con me“, la Littizzetto non perde occasione per prendersi gioco del vero nome della cantante, che questa sera ha scelto un look un po’ aggressive.

 

21.30 | Ritorno dopo la pausa pubblicitaria, il Festival ha dieci minuti di ritardo, segue un po’ la tendenza di Trenitalia e intanto è il turno di Frankie Hi-NRG con “Pedala“. Musichetta orecchiabile ma pezzo per nulla convincente, infatti sul web non sembra avere molto seguito.

 

21.36 | Fabio Fazio imita per l’ennesima volta Pippo Baudo, poi arrivano sul palco Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots, un nuovo esperimento musicale che ha spaccato il pubblico in due, tra chi li apprezza e chi invece preferiva Gualazzi in versione “originale”. “Liberi” però si presenta come un brano orecchiabile e sicuramente tra i più accesi tra quelli proposti in questa edizione.

21.43 | La lentezza regna sovrana con la lettura dei codici di ogni cantante (non basterebbe farli passare in sovrimpressione?). Arriva anche il quinto campione in gara, è Cristiano De Andrè con “Il cielo è vuoto“.

21.51 | Fabio Fazio e Luciana Littizzetto seduti sui gradini di ritorno dallo stacco pubblicitario. La comica torinese inizia il suo monologo e parla del tema di quest’anno, la grande bellezza, ironizzando sul fatto che la scelta non sia ricaduta sui conduttori più belli del panorama televisivo italiano. Continua poi a parlare della barba e di come riesca a rendere molto affascinanti certi uomini, prendendosela con Monica Bellucci che ha lasciato Vincent Cassel:

E’ come buttare la schedina del tredici dicendo che preferisci giocare a Scarabeo!

Si parla anche dell’ossessione delle donne per l’estetica ma durante il pezzo la Littizzetto non si frena e sottolinea che molta gente va avanti e indietro in platea. L’attenzione è poca, il ritmo è lentissimo, c’è poca alchimia e la concorrenza in tv stasera è spietata, tanto che anche Twitter sembra essere un po’ sottotono sull’argomento. Ma sul finale il monologo si riprende all’insegna del sentimentalismo, anche sembra una cosa già sentita, dicendo che la bellezza non è perfezione e citando invece la bellezza di chi ogni giorno si batte per far valere i propri diritti e per affermare la propria vita.

22.08 | Piccolo siparietto di danza per continuare il discorso sulla disabilità, che non è un limite, infatti assistiamo ad un’ottima performance, un brano ballato anche portando le stampelle. 22.10 | Si parla di Van Gogh ma dal pubblico qualcuno protesta perché a Sanremo si dovrebbe ascoltare la musica, l’uomo di alza e parla al microfono e poi intona “Starry Starry Night”, la sicurezza lo porta via. Altre persone si alzano dal pubblico e iniziano a cantare un medley, questa volta niente pericolo, era tutta una messa in scena (anche piuttosto palese)! Il mashup risolleva il pubblico, che tiene il tempo e sembra rilassarsi, in attesa che il Festival prosegua davvero.

 

 

 

22.16 | Ennesimo riepilogo dei codici, ormai siamo allo sfinimento, poi arriva Francesco Sarcina con l’apprezzato “Nel tuo sorriso”, speriamo che non faccia un altro selfie altrimenti se ne parlerà per un mese ancora. Intanto l’hashtag #MasterChefIt batte #Sanremo2014. 22.21 | Ecco che scatta il selfie con il Maestro Vessicchio, poi parte la pubblicità.

 

  22.25 | Tornano sul palco i Perturbazione, che continuano a ricevere molti apprezzamenti, ma si sa che su Twitter non mancano mai le battute.

  22.29 | E’ il turno di Francesco Renga, al suo arrivo il pubblico si scatena. Sarà il nuovo look, saranno gli anelli, ma genera entusiasmo, potrebbe rientrare tra i primi tre favoriti.

 

22.35 | Annunciati 14 minuti di ritardo, la situazione ancora non è del tutto tragica almeno per chi può spegnere la tv. Arriva Riccardo Sinigallia con “Prima di andare via“, al quale la Littizzetto chiede di trovare un nome d’arte.

22.46 | Arriva Renzo Arbore, presentato con una serie di immagini di repertorio e di alcuni programmi storici che ha condotto. Arbore ha voluto ricordare i più grandi conduttori della storia della tv italiana, Fabio Fazio lo ha premiato con una piccola spilla con il simbolo della Rai.

22.56 | Continuano le chiacchiere e la noia, questo Festival non vuole proprio giungere a conclusione e i fiumi di parole e le battute banali di Arbore non sono di conforto.

23.01 | Parte il medley con i brani più famosi di Arbore, si inizia con “Ma la notte no”, ma nonostante la musica allegra non si possono trattenere gli sbadigli.

23.18 | Renzo Arbore saluta il pubblico, che ricambia con un grandissimo affetto. Tutti si sono finalmente divertiti ma la serata è ancora lunga, l’ennesima pubblicità prima di ritrovare Noemi sul palco.

23.26 | Arriva Noemi con “Bagnati dal sole“, stasera non ha nessuna gruccia appesa al collo, cosa userà il popolo della rete per fare battute sulla cantante?

23.30 | E’ il turno di Antonella Ruggiero con “Da lontano“.

23.23 | Ennesima pausa pubblicitaria, ma la serata prosegue al femminile, sta per arrivare Arisa. 22.38 | Arisa canta “Controvento“, anche lei viene accolta “calorosamente” dal pubblico. Tra virgolette, perché ormai in platea sono tutti sfiniti.

23.44 | Arriva Ron, il penultimo dei big ad esibirsi. Mancano ancora le nuove proposte, bisogna armarsi di coscienza zen.

23.47 | Mentre Fabio Fazio si perde tra le parole e le anticipazioni sui duetti di domani sera, tra il pubblico partono i fischi ma finalmente arriva l’ultimo big, Giuliano Palma con “Così lontano“.

23.53 | Fabio Fazio lancia la pubblicità annunciando l’arrivo dell’astronauta Luca Parmitano, Damien Rice e poi le quattro nuove proposte. Si prevede la fine di questa puntata entro l’alba. Di dopodomani. 23.56 | Per mantenere ancora un po’ di suspance, va in onda anche il telegiornale. E poi vengono ripetuti i codici.

0.00 | Arriva Luca Parmitano, il primo italiano ad eseguire la “passeggiata spaziale”, scende le scale in divisa ed è molto emozionato. Viene mostrata la foto dell’Italia vista dallo spazio, uno scatto davvero molto suggestivo. I confini non esistono, ce li siamo immaginati noi. Dallo spazio quando si osserva il nostro pianeta, questi confini non esistono.

 

Parmitano saluta la famiglia e tutti i bambini, che definisce “il nostro futuro, sono quelli che ci salveranno”. L’astronauta ha poi parlato del suo concetto di bellezza dopo l’esperienza vissuta nello spazio, il pubblico si emoziona, il suo arrivo all’Ariston era molto atteso.

0.09 | Si continua con la musica, ma non quella dei giovani, perché è il turno di Damien Rice con “Cannonball“.

 

 

0.15 | Ovviamente non poteva mancare “The Blower’s daughter“, uno dei pezzi più belli di Rice ed anche uno dei più conosciuti.

 

 

 

0.23 | Luciana Littizzetto torna sul palco con un abito nuovo ed inizia l’esibizione delle prime quattro proposte, due delle quali verranno eliminate. Inizia Rocco Hunt con “Nu juorno buono“, che segue la scia del successo dei rapper e che peraltro è giovanissimo, classe 1994. La canzone è un inno alla sua terra ma anche un appello a non dividere più Nord e Sud.

 

 

0.30 | Veronica De Simone canta “Nuvole che passano“, brano romantico e sicuramente molto sanremese, staremo a vedere se avrà possibilità di arrivare in finale.

0.35 | Arriva The Niro, già conosciuto anche a livello internazionale, con “1969“.

0.40 | Vadim canta “La modernità“. Per il momento sembrano essere i primi due i brani più convincenti e adatti, anche se il rap a Sanremo non si è ancora affermato ma è stato sdoganato dai talent show.

0.54 | Svelata la classifica provvisoria, risultato del televoto:

14. Frankie Hi-NRG
13. Ron
12. Giuliano Palma
11. Francesco Sarcina
10. Riccardo Sinigallia
09. Noemi
08. Antontella Ruggiero
07. Giusy Ferreri
06. Cristiano De Andrè
05. Raphael Gualazzi e the Bloody Beetrots
04. Perturbazione
03. Renzo Rubino
02. Controvento
01. Francesco Renga

La classifica, anche se provvisoria, non ha entusiasmato il pubblico, che si è ribellato coi fischi soprattutto per chi si trovava alle ultime posizioni. Tra le nuove proposte è Rocco Hunt il primo ad accedere alla finale, seguito da The Niro. A questo punto la nostra diretta si conclude qui, vi diamo appuntamento per domani sera, come sempre alle 20.37 con Sanremo e Sanromolo di Pif e poi il Festival, che proporrà i duetti con alcuni brani storici della storia della musica italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>