Sanremo 2013, Asaf Avidan super ospite straniero. Grazie a Saviano?

di Redazione Commenta

Menomale che c’è Saviano. Glielo avrà consigliato lui a Fabio Fazio uno dei super ospiti internazionali di Sanremo 2013? Forse sì, visto che l’autore di Gomorra ha dichiarato di apprezzare la musica di Asaf Avidan.

Dopo Toto Cotugno, I Ricchi e Poveri e Albano (che pure fanno simpatia, ma si commentano da soli…), un nome giovane, nuovo, nuovissimo. Così raffinato che c’è da scommettere: a casa milioni di italiani si chiederanno chi sia. E vabbè, allora è vero: quando c’è di mezzo Sanremo non ci sta mai bene niente.

L’artista si chiama Asaf Avidan. Nato in Giamaica, è cresciuto a Gerusalemme e ora vive a Tel Avivi. In Israele è considerato una star. È un rocker israeliano, 32 anni, aria da cantante maledetto, tatuaggi e capelli spettinati. Ha scalato le classifiche mondiali, grazie al successo del remix di One Day – Reckoning Song, raggiungendo più di cento milioni di click! Un risultato strepitoso che ha stupito lui per primo, che in più occasione ammette che il remix nemmeno gli piaceva granché e di certo non avrebbe mai immaginato che avesse avuto questa risonanza!

Roberto Saviano lo ha definito la “reincarnazione di Janis Joplin. Per Asaf Avidan è un onore che l’autore di Gomorra si sia interessato alla sua musica. Nei primi dischi, ammette, giocava con la voce più roca e blues, tendendo alla tonalità di Janis Joplin. Ora invece cerca di concentrarsi su un tono più personale, originale. Non ci resta che ascoltarlo cantare sul palco dell’Ariston, durante il Festival di Sanremo 2013.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>