Sanremo 2012, Mauro Mazza: “Già la prossima settimana incontrerò Gianmarco Mazzi per cominciare a lavorare insieme”

di Redazione 1

Foto: AP/LaPresse

Il Festival di Sanremo 2012 si inizierà a preparare già da settimana prossima. Ad annunciarlo è stato il direttore di Raiuno Mauro Mazza:

Già la prossima settimana incontrerò Gianmarco Mazzi per cominciare a lavorare insieme al progetto di Sanremo 2012. Sono particolarmente contento delle parole pronunciate dal Direttore Generale Masi, che in Consiglio di Amministrazione, come mi è stato riferito, ha sottolineato il successo del Festival, soprattutto per gli ascolti record e per il sensibile incremento del pubblico giovanile rispetto alle precedenti edizioni.

La riconferma del direttore artistico Gianmarco Mazzi è così spiegata:

Ripartiremo da qui per tentare di fare ancora meglio il prossimo anno, contando sull’irrinunciabile esperienza di Mazzi artefice, con l’intera struttura di RaiUno, del successo delle ultime edizioni e meritevole della fiducia dell’intera Azienda.

E’ ancora troppo presto per dire chi sarà il conduttore di Sanremo 2012. I nomi che circolano per ora sono sempre i soliti: Gianni Morandi (che non si è tirato indietro per un eventuale bis), Massimo Ranieri (suggerito dallo stesso Morandi), Paolo Bonolis (che torna di moda alla fine di ogni Festival), Carlo Conti, Fabrizio Frizzi e Milly Carlucci, personaggi di punta della Rai che sono stati in passato già indicati come possibili presentatori della manifestazione canora più importante d’Italia, ma che alla fine non sono mai stati scelti. Milly Carlucci, da quanto si è capito ieri durante la conferenza stampa di Ballando con le stelle, non ha intenzione di candidarsi per il posto.

Commenti (1)

  1. approvo Bonolis… un vero fuori classe….
    tentare la carta Gerry Scotti….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>