Sanremo 2011, Gianni Morandi a colloquio col Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

di Redazione Commenta

Foto: AP/LaPresse

Ieri il presidente della Repubblica Giorgo Napolitano ha accolto al Quirinale Gianni Morandi, GianMarco Mazzi e i vertici della Rai per parlare del Festival di Sanremo 2011 e della serata dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, intolata Nata per unire, a cui farà seguito un album con le 14 canzoni che verranno cantate il 17 febbraio sul palco dell’Ariston.

Gianni Morandi, che canterà l’inedito Rinascimento (scritto da Gianni Bella e Mogol), contenuto nella compilation in vendita dal 18 febbraio, racconta (fonte Il corriere della sera):

Il presidente è stato molto affettuoso. Ha apprezzato quel titolo e la nostra voglia di anticipare l’anniversario sul palco del teatro di Sanremo. Gli ho spiegato la nostra idea, nata su un ragionamento semplicissimo: gli artisti per lavoro viaggiano, portano voce e suoni negli angoli più lontani d’Italia, incontrano persone e luoghi e sanno apprezzare così quel mosaico di culture, tradizioni, dialetti, che sono la nostra vera ricchezza. Ecco, in quella serata, oltre all’amore per la musica, metteremo tutta la passione per il nostro Paese e per noi sarà già un buon risultato donare alla gente almeno una pausa di serenità.

La speranza del conduttore e del direttore artistico è quella di poter aprire la serata con un messaggio video del capo dello Stato. Il 17 sapremo se saranno accontentati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>