Sanremo 2011, Al Bano presenterà Amanda, i Pooh e Giorgia non ci saranno. Scelti i nove finalisti della sezione giovani

di Redazione 2

Foto: AP/LaPresse

Mancano sei giorni all’annuncio ufficiale dei big in gara al Festival di Sanremo 2011, ma nel frattempo alcune indiscrezioni vengono confermate o smentite: non parteciperanno al Festival i Pooh (smentita ufficiale via nota stampa) e nemmeno Giorgia. Quest’ultima sul suo sito ufficiale scrive:

Giorgia e il suo Staff smentiscono categoricamente la paventata presenza della stessa Giorgia al prossimo Festival di Sanremo. Giorgia è attualmente impegnata nella lavorazione del suo prossimo disco.

Sul palco dell’Ariston vedremo quasi certamente Al Bano Carrisi: il cantante, a Tv Sorrisi e Canzoni, rivela il tema della sua canzone, Amanda:

E’ una storia vera: quella di una prostituta nordafricana, uccisa a Milano. Una storia triste e struggente. Ma a questo punto della mia carriera credo di potermi permettere una parentesi così intensa.

Nella sezione giovani vedremo sicuramente, oltre a Roberto Amadè e Gabriella Ferrone (selezionati da AreaSanremo), sei dei nove artisti che la Sanremo Academy ha scelto di promuovere all’ultima fase delle selezioni, quelle che andranno in onda su Radiouno e a Domenica In (il 9, il 16 e il 23 gennaio). Loro sono: l’ex cantante di X Factor Serena Abrami, Anansi (ovvero’ Stefano Banno’), i Btwins, il pupillo di Caterina Caselli Raphael Gualazzi, gli Infranti Muri, Marco Menichini, Michaela, Neks (alias Federico Granaldi) e la band Le Strisce.

Della selezione parla La Repubblica di questa mattina: secondo il quotidiano Le strisce sono la novità più interessante tra le proposte per la rassegna della canzone italiana. Nel loro Vieni a vivere a Napoli cantano:

Vieni a vivere a Napoli, potremo farci rapinare nei vicoli, ti porto fuori a cena tra la diossina e il mare.

Oltre a loro La Repbblica ricorda Anansi, che canta su un ritmo reggae il brano Il sole dentro e gli Infranti muri, che offrono Contro i giganti, una canzone techno rock, che nel testo contesta le guerre di religione.

Commenti (2)

  1. Sulla Stampa c’era un articolo della Venegoni che elogia il sistema di votazione del prossimo Sanremo perché sostiene che il voto proviene dall’orchestra….sullo stesso quotidiano c’era già un articolo di Festuccia che praticamente dice il contrario e cioè che l’orchestra sarà praticamente pilotata dalla Rai…che strana cosa non credete?
    http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/hrubrica.asp?ID_blog=20

  2. dopo il polverone scatenato dal brano contro la de filippi sta arrivando il vortice di kuda che non e’ stato inserito nella lista dei concorrenti perche’ il suo brano parlava di preti e politici corrotti e di uomini e donne di malaffare. Sembra che sia in corso una vera e propria guerra tra legali. C’e’ poco da fare ogni anno ne combinano una piu’ del diavolo. Ad essere lim pidi e puliti non ce la faranno mai a sanremo!!! che bell’esempio per l’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>