Sanremo 2010, Povia in gara con una canzone su Eluana Englaro?

di Redazione 2

Anche quest’anno al Festival di Sanremo potrebbe scoppiare un caso Povia: dopo Luca era gay, il cantante pare che abbia proposto una canzone sulla storia di Eluana Englaro. Il Secolo XIX anticipa la notizia e dice:

Il tema è trattato con grandissima umanità e può dunque risultare utile alla battaglia che Peppino Englaro ha deciso di combattere anche dopo la scomparsa della figlia.

Povia per il momento non si sbilancia sulla sua possibile partecipazione e fa sapere (fonte Il giornale):

Non date retta a quello che leggete, ho solo presentato una canzone come tutti gli altri.

Se il direttore artistico Giancarlo Mazzi dovesse decidere di sceglierla anche quest’anno il Festival farebbe parlare non solo per la qualità delle canzoni, ma anche per le tematiche trattata con la probabile conseguenza di creazione di schieramenti pro e contro Povia e strascichi polemici a non finire.

Non ci resta che aspettare ancora due giorni…

Commenti (2)

  1. Basta! ma non se ne può più di questo festival che vive soltanto di polemica e gazzarra! La musica! ragazzi il Festival è la musica, non la polemica.
    Possibile che adesso dobbiamo averci sto qua che ogni anno si presenta puntualmente con una canzone per far polemica? perché altrimenti non ha altro modo per far parlare di sé? Tutti gli altri cantanti fanno musica, questo che invece si crede un “cantante impegnato” e una specie di De andré, si presenta con delle canzoni che sono sotto sotto l’apoteosi della banalità e del luogo comune e tiene banco speculando dal basso del suo nulla sui temi caldi e di coscienza della gente.

  2. Io penso che Povia sia ancora libero di scrivere e cantare le canzoni che vuole senza che ogni volta debba intervenire il censore ipocrita di turno. Chi non gradisce Povia è liberissimo di non ascoltarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>