Mtv the Most: speciale Michael Jackson

di Redazione 10

Sarà che la sua musica più di ogni altra ha accompagnato la nostra infanzia, sarà che nonostante le vicissitudini e gli scandali di questi ultimi anni, continua ad essere tra le più importanti star del pop, ma siamo lieti che Mtv Italia stia ricordando in pompa magna Michael Jackson, tributandogli tutti gli onori del caso.

Dopo avergli dedicato l’intera giornata del 6 marzo, questa sera alle 21 la puntata di Mtv the Most condotta da Francesco Mandelli, si occuperà ancora di lui, ripercorrendo le tappe fondamentali di una carriera per buona parte luminosa, per poi proporre alle 22 in Mtv the Most Videos, i migliori videoclip dell’artista.

Michael Joseph Jackson, nacque a Gary nell’Indiana il 29 agosto di cinquant’anni fa, a soli cinque anni inizia la sua carriera artistica nel gruppo di famiglia, i Jackson Five, il precoce lancio nel music business farà si che gli vengano precluse buona parte delle esperienze che un bambino della sua età dovrebbe avere, portandolo negli anni a subire le pesanti conseguenze determinate da una tale mancanza.


Nel 1979 Jackson intraprende la carriera da solista, pubblica l’album Off the Wall, che segna l’inizio del connubio con il produttore Quincy Jones, colui che di fatto unito all’indiscusso estro dell’artista, è il principale artefice del successo di Jackson che culminerà nel 1982 con la pubblicazione di Thriller l’album più venduto nella storia della musica con più di 104 milioni di copie all’attivo fino a oggi, 13 i premi Grammy conquistati e di cui lo scorso anno si è festeggiato il 25ennale dalla pubblicazione.

Da Thriller sono stati tratti ben 7 singoli di successo, fra cui il brano omonimo di cui fu realizzato un video di 13 minuti diretto da John Landis, destinato ad entrare nel mito. La fortunata collaborazione con Quincy Jones si conclude con l’album Bad del 1987, che possiamo considerare l’ultimo grande successo di Michael Jackson , sebbene non all’altezza del precedente disco.

In più di 40 anni di carriera l’artista dell’Indiana ha ricevuto un gran numero di onorificenze, tra cui quella di miglior artista pop maschile del millennio agli World Music Award del 2000 e di artista del secolo agli American Music Award del 2002.

Nel 1988 Jackson si trasferisce nel noto ranch di Neverland, dove fa costruire un parco a tema e uno zoo per bambini indigenti e malati terminali, le voci che si rincorrevano circa le attenzioni “particolari” riservate ai piccoli, prendono consistenza nel 1993 quando uno dei suoi fan lo accusa di molestie sessuali. I fasti del passato sembrano ormai un ricordo e le cronache dei suoi successi discografici, lasciano il posto alle notizie sugli scandali e a foto dove l’artista appare come la maschera di se stesso.

Proprio per le accuse di molestie sessuali, Jackson dal 2005 vive nel Bahrein, mentre a causa dei numerosi debiti contratti, il ranch di Neverland sarà messo all’asta giudiziaria il prossimo 19 marzo a meno che il cantante non versi la somma di 24 milioni di dollari per riscattarlo.

A noi piace ricordarlo nei momenti migliori della sua straordinaria carriera, quello che sicuramente avverrà nello speciale Mtv the Most di stasera. Buona visione!

Commenti (10)

  1. io credo che MTV sia un programma stupendo e specializzato per la musica,io adoro Michael e non sopporto le persone che lo criticano inutilmente,senza sapere quello che dicono io ho 11 anni e ho letto il libro DOSSIER e vi devo dire la verità io non ce l ho fatta a leggerlo.Io ho seguito la puntata speciale dedicata a MJ e mi è piaciuta tantissimo Complimenti ha chi ha avuto questa splendida idea.

  2. anch’io voglio il ritorno di michaeljackson è stato il mio punto
    di riferimento per me mi chiamo robertaspaziani
    dal momento che io sono fans da 25 anni ne ero innamorata
    ho pensato la sua storia di pedofilia volevo la verità
    che si nasconde dietro il mistero di never land valley ranch
    lo desidero sapere perchè janet arvizo ce la a morte
    con michaeljackson che cosa gli ha fatto di male
    robertaspaziani

  3. i love you michael you are going to miss me and my best friend that is name is ket we lovw you we arent going to forget you never we are your fans i have meet you only in my dreasm but in another worl when i come ther im sure that we are going to be best friends a lots of kisses for you

  4. io sn una 13enne ke sta iniziando ad amare il re del pop michael jackson,prima della sua morte nn pensavo fosse kosì bravo e adesso ke nn c’è + purtroppo inizio ad esserne ”’dipendente”’…i suoi passi la sua voce,quando sn triste vado e askolto another part of me e li mi metto nella stanza il volume al massimo e inizio a kantare a squarciagola fino a qndo nn mi sento meglio,insomma oggi ho lasciato qst mio commento qui x onorare il mito ke oramai nn c’è + e ke si è spento nel 2009 dopo quasi 4o’anni di karriera…insomma GOODBEY MICHAEL,xsempre nel mio kuore,il kuore di una bambina ='(

    by la divina

  5. ciao michael….grazie x avermi fatto crescere cn le tue canzoni…..ti adoro ed ho pianto tanto x la tua improvvisa scomparsa…kiss michael….nn è un addio ma un arrivederci

  6. ciao jacko….la tua musica ha accompagnato molti passi della mia vita, continerà a farlo….ti abbiamo perso nel momento in cui stavi x regalarci ancora una volta delle emozioni che solo tu potevi darci….nessuno come te, nessuno mai come michael jackson….
    ti voglio bene……

  7. caro michael io non ti conosco bene perchè sono piccola però da quando sei morto ho visto tutte le tue canzoni.mia madre mi ha detto che tu e madonna eravate i più grandi della musica pop ed eravate il suo idolo.nessuno ti potrà essere come te.il mondo ha bisogno di te.tu sei e resterai il re del pop.tvb.da ylenia fazzuni,11 anni.

  8. salve a tutti…volevo chiedervi un informazione poichè su internet non riesco a trovarla…
    volevo sapere dove posso trovare la puntata in cui fece vedere tutto il ranch del mitico M. Jackson??
    grazie…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>