Domenico Modugno, Massimo Giletti conduce serata-evento “Penso che un sogno così …”

di Redazione Commenta

Torna stasera alle 21.10 l’appuntamento di Rai1 con i grandi della musica. Massimo Giletti conduce in prime time “Penso che un Sogno così…” serata-tributo Domenico Modugno, l’immortale Mimmo nazionale di Nel blu dipinto di blu.

 Si tratta di un grande spettacolo per il talento più originale nel panorama della canzone italiana, il “padre” dei cantautori che ha rivoluzionato per sempre la nostra discografia  portandola in cima alle vette più alte delle classifiche di tutto il mondo. Un evento musicale da non perdere accompagnato da un parterre di super-ospiti giunti all’Auditorium di Napoli per ridare voce e memoria alle note che hanno fatto cantare il mondo intero. Primo fra tutti, Massimo Ranieri con l’eterna Nel blu dipinto di blu, vera ambasciatrice della musica italiana nel mondo e i brani più amati tra gli oltre duecento che Modugno scrisse ed incise nel corso della sua carriera; Gigliola Cinquetti e l’attore Lino Banfi, pugliese come lui, volto a un ritratto più “familiare” e uno spaccato della tradizione popolare della sua terra, l’esportatore della musica italiana all’estero Toto Cutugno con le rimembranze e i consigli preziosi del suo Maestro; e ancora Emma Marrone, vincitrice di Sanremo 2012 che con la sua grinta interpreterà in chiave contemporanea un grande classico di Modugno. Un grande repertorio dei suoi successi più grandi affiancato dai racconti più curiosi e meno noti degli amici di sempre Enrica Bonaccorti e Franco Migliacci. Una serata di festa, musica ed emozioni con l’orchestra del Maestro Renato Serio, il quale ha una lunga esperienza anche sul palco dell’Ariston di Sanremo.

 Prodotto da Rai1 e trasmesso in diretta dall’Auditorium Rai di Napoli, “Penso che un Sogno così…” è un programma di Massimo Giletti, Salvo Guercio, Giancarlo De Andreis, Tiberio Fusco e di Lucia Leotta e Maria Cristina Maselli. La regia è affidata a Giovanni Caccamo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>