Concerto Primo Maggio 2011 su Raitre

di Redazione 1

Dalla storica Piazza San Giovanni a Roma anche quest’anno si svolgerà il tradizionale incontro dedicato alla musica, nato proprio per celebrare la Festa dei Lavoratori. L’edizione 2011 del Concerto del 1° Maggio, che avrà come tema artistico “La storia siamo noi. La storia, la patria, il lavoro”, sarà seguita dalla Rai attraverso le dirette di Raitre e di Radio2 e con ampi spazi nei Tg e nei Gr.

Per la prima volta sul palco di San Giovanni saranno insieme Lucio Dalla e Francesco De Gregori (Tornati lo scorso anno in tournée, dopo oltre trent’anni, i due cantanti per la prima volta insieme sul palco, totalmente rinnovato, della manifestazione per dare vita ad un lungo set che spazierà nell’immenso repertorio di brani che sono diventati tessuto culturale del nostro Paese.)

Il concerto sarà condotto da Neri Marcorè, con la regia di Stefano Vicario. Nel cast Gino Paoli, Subsonica, Daniele Silvestri, Caparezza, Peppe Servillo e Fausto Mesolella, Modena City Ramblers, Bandabardò, Edoardo Bennato, Paola Turci, Eugenio Finardi, Enzo Avitabile (con Raiz e Co’ Sang), Bandervish, Luca Barbarossa e Edoardo De Angelis.

Lucio Dalla e Francesco De Gregori insieme, Neri Marcorè alla conduzione, l’incontro tra la musica sinfonica dell’Orchestra Roma Sinfonietta e il rock, con il contributo speciale di Ennio Morricone che dirigerà l’inedito “Elegia per l’Italia” e Gino Paoli che intonerà “Va’ pensiero”: sono solo alcune delle novità della ventiduesima edizione del Concertone del Primo Maggio promossa da CGIL CISL e UIL e dedicata quest’anno ai 150 anni dell’Unità d’Italia e il cui tema artistico è “La storia siamo noi. La storia, la patria, il lavoro”.

Debutto al Concertone del Primo Maggio anche per Neri Marcorè: all’istrionico artista sarà affidata per la prima volta la conduzione della lunga maratona musicale che vanta un cast composto di eccellenze: Gino Paoli, Daniele Silvestri, Caparezza, Peppe Servillo e Fausto Mesolella, Modena City Ramblers, Bandabardò, Edoardo Bennato, Paola Turci, Eugenio Finardi, Enzo Avitabile (con Raiz e Co’ Sang), Bandervish, Luca Barbarossa ed Edoardo De Angelis.

Grande rilievo avrà quest’anno il ruolo dell’Orchestra Roma Sinfonietta: composta da 72 elementi a cui si accompagneranno i 60 del Coro, sarà diretta in momenti diversi da tre grandi direttori: su tutti dal premio Oscar Ennio Morricone che, alla sua “prima” sul palco di Piazza S. Giovanni, dirigerà “Elegia per l’Italia”, l’inedito scritto appositamente per la piazza del Primo Maggio. Al Maestro Francesco Lanzillotta sarà affidata la direzione dei brani dedicati alle celebrazioni dell’Unità d’Italia, tra cui brani tratti dal “Nabucco” e dall’”Aida”, “Bella Ciao”, l’Inno di Mameli, un omaggio speciale al Maestro Arturo Toscanini e “Te vojo bene assaje” con Peppe Servillo e Fausto Mesolella; mentre l’incontro tra la musica sinfonica e il rock di alcuni tra gli artisti di questa edizione sarà invece diretto dal Maestro Alessandro Molinari.

L’evento, diretto da Stefano Vicario, è prodotto da Anyway s.r.l. e prenderà il via alle 15.05 con l’Anteprima del Concerto condotta dal cantautore Enrico Capuano. La diretta proseguirà fino alle 19 per riprendere poi il collegamento con la piazza alle 20 e concludersi alla mezzanotte.

Anche quest’anno Radio2 sarà la radio del Concerto e sarà presente con uno Speciale 1° Maggio sul pullman vetrina in diretta da Piazza San Giovanni dalle 14.30 alle 24.00.

Vi ricordo infine che il Tg3 trasmetterà in diretta, dalle 10.40 alle 12.00 su Raitre, la manifestazione sindacale. Gli inviati della redazione economica seguiranno con servizi e collegamenti i cortei di Cgil, Cisl e Uil e poi gli interventi da piazza della Repubblica dei segretari generali dei tre sindacati Luigi Angeletti (Uil), Raffaele Bonanni (Cisl) e Susanna Camusso (Cgil) che chiuderà la manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>