Porta a porta, da lunedì per quattro seconde serate settimanali

di Redazione Commenta

1403 puntate compresi gli speciali, affrontando tematiche di cronaca, costume e politica, una telefonata storica, da parte di Papa Wojtyla e il contratto con gli italiani stipulato in diretta da Silvio Berlusconi: questo e molto altro è successo a Porta a porta, la trasmissione di Bruno Vespa al via da Lunedì 15 settembre, in seconda serata su Raiuno.

Il programma, che svaria dalla politica, al racconto di eventi particolari, dai fatti di cronaca a quelli sportivi, dall’avvenimento canoro alle puntate monografiche di personaggi popolari, comincia la tredicesima edizione del programma con un ospite d’eccezione: il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Porta a porta è stato anticipato da una singolare diatriba fra Antonella Piroso di La7 e lo stesso Bruno Vespa: il primo ha definito lo spazio informativo curato dal secondo come il programma che ha il pubblico più vecchio di tutti e scherzando ha aggiunto, che ogni tanto andrebbe chiamato Bocca a bocca, perché avrebbe bisogno di una respirazione artificiale. Il secondo gli ha risposto per le rime, dicendo di trovare l’attacco inutilmente offensivo e provocatorio nei confronti del pubblico e lanciando una frecciatina a Piroso sugli ascolti:

Il problema è che quando si arriva secondi o terzi…

Il direttore del Tg La7 ha chiesto poi scusa pubblicamente in una lettera aperta chiudendo il caso.

Appuntamento da domani, alle 23.10, con la prima delle quattro puntate settimanali di Porta a porta, il salotto dove parlano i politici italiani e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>