Le Iene, Enrico Lucci racconta le giovani ragazze in cerca di successo a Una ragazza per il cinema

di Redazione Commenta

Nella scorsa puntata de Le Iene su Italia 1 è andato in onda un servizio dell’esilarante Enrico Lucci, che stavolta ha parlato delle ragazze in cerca di successo ai concorsi di bellezza.

Il concorso in questione è Una ragazza per il cinema, l’inviato de Le Iene si fa raccontare dalle ragazze perché sono lì e cosa sperano di ottenere: tutte sfoggiano la loro bellezza (chi più, chi meno) sperando di entrare a far parte del mondo dello spettacolo e di diventare grandi attrici di cinema.

Una di loro, Debora, sogna di diventare una barzelletta, ma l’effetto non è quello sperato, Enrico Lucci rimane impassibile. Per lei ci sarà ancora da lavorare! Un’altra ragazza racconta la sua idea di perfezione:

Essere perfette vuol dire essere magre.

Lei sostiene di non essere perfetta perché non è abbastanza magra. Giada ha speso soldi per realizzare un book fotografico ma non è mai stata contattata dall’agenzia, una mamma che incontra l’inviato della trasmissione di Italia 1 decide di denunciare attraverso la telecamera la disavventura della figlia, Samanta, che ha firmato il contratto per un’agenzia che non l’ha mai contattata, lei ha così partecipato a un altro concorso di bellezza per ritrovarsi a dover pagare ventimila euro di penale.

A Una ragazza per il cinema anni fa partecipò Ruby Rubacuori, al secolo Karima El Mahroug, che lì fu notata da Emilio Fede. Il patron del concorso dice:

A noi ha dato un impatto mediatico inestimabile, quindi dico sempre che ben venga un’altra Ruby!

Alla fine grazie all’invito del direttore di palco, Enrico Lucci partecipa attivamente al concorso per ricevere il neonato premio al talento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>