Le e-lezioni: su Mtv l’abc del perfetto elettore

di Redazione Commenta

13 e 14 aprile, due date importanti per milioni di italiani chiamati alle urne, ad esprimere un voto determinante per la nascita del prossimo governo, che dovrà assumersi la responsabilità di salvare il nostro Paese dalle sabbie mobili in cui giace da diversi anni e da cui sta tentando faticosamente di uscire.

Si calcola che siano il 32% gli indecisi, più donne che uomini, abitano in centri medio piccoli, sono giovani, 18-34 anni e nella fascia tra i 55 e i 64 anni, con un titolo di studio medio basso, per lo più impiegati, studenti e casalinghe.

Gli stessi in che in questo periodo sono fatti oggetto di una campagna elettorale dai toni sempre più accesi, travolti da un tripudio di comunicati, di intenti molto simili gli uni dagli altri, sulla cui autenticità vorremmo ritrovarci qui tra qualche settimana a urne chiuse, per verificarne i reali propositi.


Quegli indecisi che molto probabilmente peseranno non poco sulla vittoria o sconfitta di uno dei due schieramenti. Ma aldilà delle dichiarazioni di voto condizionate dalle simpatie per questo o quel leader e dal proprio credo politico, siamo davvero consapevoli di cosa si vota, perché si vota e soprattutto come è strutturata la nostra attuale legge elettorale?

Per questo motivo l’iniziativa lanciata dal canale televisivo Mtv, è da ritenersi onorevole (sembra un gioco di parole) e degna di nota, considerata la gran confusione che alberga nella maggior parte di noi in fatto di questioni politiche.

Come è già avvenuto negli Usa, dove Mtv in collaborazione con Myspace si è fatta portavoce attraverso il proprio sito dell’iniziativa Closing Argument ovvero un dialogo sulle elezioni presidenziali degli States, tra i cittadini e i diretti candidati alle presidenziali, cosi anche in Italia, l’emittente musicale si propone di informare i cittadini e comunicare i loro messaggi al nuovo presidente del Consiglio appena eletto.

Ogni giorno Mtv sta trasmettendo una serie di spazi informativi sulle prossime elezioni denominati E-Lezioni curati dai propri presentatori, dove viene illustrato l’abc del perfetto elettore. In ogni spazio di pochi minuti condotto da Pif, Francesco Mandelli, Paola Maugeri Victoria Cabello e Carlo Pastore, è possibile conoscere senza annoiarsi, attraverso un linguaggio semplice ed immediato, cos’è il suffragio universale, qual’è la legge elettorale in vigore, le caratteristiche della tessera elettorale e della scheda elettorale, insomma tutte quelle nozioni che spesso diamo per scontate ma che alla luce dei fatti non si rivelano tali. Da notare, in un ulteriore gesto di civiltà, l’utilizzo delle “finestre” per i sordomuti.

In più coloro che lo desiderano, potranno registrare sul sito di Mtv una videolettera, recapitata a urne chiuse al nuovo presidente del Consiglio, dove potranno esprimere i loro pareri e richieste al Premier appena eletto. Complimenti ad Mtv, per una idea semplice ma concreta di cui si sentiva la mancanza nel panorama televisivo nostrano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>