Stasera Niente MTV: Il ritorno di Ambra in prima serata

di Enzo Mauri 15

stasera niente mtv

C’è mancato tanto così, che il programma Stasera niente Mtv condotto da Ambra Angiolini, in onda da ieri sera alle 21 sulla tv musicale per sei mercoledì, finisse nella rubrica del sabato Critico Tv. Vi basti sapere che se andassimo a vedere uno spettacolo del genere dal vivo, non aspetteremmo la fine e chiederemmo il rimborso del biglietto.

Che cosa ha voluto mettere in scena Ambra? Uno spettacolo di varietà? Uno show comico? Ancora non ci è dato di capirlo. L’impressione è che la soubrette abbia in qualche modo voluto imitare il pigmalione Gianni Boncompagni, l’effetto ottenuto è un fritto misto di difficile digestione.

Prendendo spunto da ambientazioni stile anni 60′ e 70′, Stasera Niente Mtv, si avvale di un orchestra (Musicamorfosi di Saul Beretta) e un balletto (Modulo Project), oltre a sketch comici o presunti tali, dove oltre alla stessa Ambra i protagonisti sono Alessandro Sampaoli, che molti ricorderanno nel ruolo di Silvano nella sitcom Camera Cafè, ora calato in quello di un improbabile Vj Alex con l’avversione per i congiuntivi e Omar Fantini rappresentate di una categoria, a detta della conduttrice, in via di estinzione: gli eterosessuali.


L’intervista d’obbligo, a questa merce sempre più rara sul mercato del sesso, risulta mal condotta da Ambra e altrettanto mal recitata dallo stesso Fantini, avvezzo a ben altre
performance
sul palco di Colorado il varietà comico di Italia 1. L’impressione è che tutto venga fatto con un pressappochismo disarmante.

A dare un po’ d’ossigeno alla scaletta, una figura rappresentativa del panorama musicale italiano, volutamente scelta tra i nomi celebri della lunga tradizione di casa nostra: Alberto Fortis. Il cantante si cimenta nei suoi cavalli di battaglia, per poi proporre i brani del nuovo disco. Ospiti delle prossime puntate saranno la PFM, Angelo Branduardi, Fabio Concato, Nada e Gianni Togni.

Non ci sembra di esagerare, quando diciamo di non riuscire a capire neanche il senso della sitcom Futurella, che racconta le vicende di una famiglia ambientate nel 2038 e allo stesso tempo ci appare poco convincente lo sketch pseudostorico che conclude lo show, dove il protagonista è Alessandro Magno (Omar Fantini), attorniato da altre figure fra cui Ambra nel ruolo della moglie del condottiero e dal figlio Pisistrato (Alessandro Sampaoli), nella realtà mai esistito. I dialoghi della scenetta fungono da espediente per dare informazioni spicciole riguardo il periodo in cui è calata la vicenda a altre di varia natura.

Neanche la presenza di Rocco Papaleo, riesce a risollevare le sorti del programma, dove semmai l’attore si uniforma al clima di precarietà che lo caratterizza. Nei rimanenti mercoledì è prevista la presenza di Daniele Liotti, Ugo Dighero, Caterina Guzzanti e Pietro Sermonti, che speriamo diano una migliore rappresentazione di sè.

Non manca all’interno della trasmissione il classico balletto, volto però a proporre un hit mondiale in italiano, ieri sera è toccato a Gimme Gimme di Britney Spears, per farci capire come i testi in inglese siano molto spesso veri esempi di volgarità e nonsense.

Per concludere citiamo i due brani cantati da Ambra sono “Voglia, questa voglia” sigla di testa e “Tunga Tunga” in chiusura, scritti da Mauro Di Maggio e arrangiati da Umberto Iervolino.

Commenti (15)

  1. Non mi trovo assolutamente daccordo con l’articolo ho trovato il varietà ( perchè di varietò si tratta) semplice e dai toni 60 70 dei varietà che ci piaciono.Inizialmente non mi convinceva ma dopo è riuscito a conquistarmi ! bella la scenografia e i balletti .Evitabile la fiction futurella ma probabilmente erano ancora bloccati…Il programma scorre facile.apprezzati i momenti comici come l’eterosessuale,la canzone tradotta e l’intervista a Rocco Papaleo. Penso che bisogna aspettare prima di criticare male.

  2. Sono d’accordo, spero infatti che nelle prossime puntate ci siano degli aggiustamenti, rimango perplesso però quando dei cosiddetti professionisti ben pagati, commettono simili ingenuità!

  3. Non sono per nulla d’accordo. Certo, ci sarà bisogno di aggiustamenti (come in ogni programma), ma io ho trovato lo show carino e ben fatto, leggero e gradevole, come non se ne vedevano da tempo in tv. Le sigle sono strepitose ed AMBRA è stata davvero brava! Null’altro da dire!

  4. anch io non sono assolutamente daccordo.
    il programma è molto carino ironico e divertente.
    Ambra è bravissima è una show girl in tutti i sensi e l’ autore di questo artico dovrebbe farsene una ragione.

Rispondi