L’anno che verrà, Marco Masini scatena il pubblico perbenista di Rai1 con “Vaffanculo” – VIDEO

di Marcello Filograsso 5

Una serata infinita a base di canzoni e gag: questo è stato il menu servito da Carlo Conti nel suo L’anno che verrà, il tradizionale appuntamento del 31 dicembre di Raiuno. In diretta da quel di Courmayeur, si sono susseguiti sul palco artisti del calibro di Zucchero, Raf, Marco Masini, Paul Young, Fausto Leali, Rosaria Misseri, i Gipsy Kings e tanti altri. Non pervenuti i Los Locos.Preso dalla pantagruelica cena, ammetto di non averlo seguito con meticolosa attenzione, ma non ho potuto non notare un Raf palesemente in difficoltà a causa probabilmente di un’influenza – ha sbagliato praticamente tutto quello che si poteva sbagliare, dall’attacco alle note alte – e un‘Anna Tatangelo stonatella. Il programma ringrazia Kit Kat per le numerose stecche della cantante di Sora.

E come poteva non mancare lei, Rosalia Misseri, un’artista che si vedeva sino a poco tempo fa solo l’ultimo dell’anno assieme ai già citati (e assenti) Los Locos, mentre l’anno scorso ce la siamo ritrovata anche a Tale e Quale Show: la cantante si è esibita in un’inquietante performance di Bad romance. Speriamo che Cristiano Malgioglio non abbia avvisato la cugina Lady Gaga di tanto scempio. Ma un momento particolare è destinato a rimanere scolpito negli annali della tv.

E’ stato della partita anche il bravissimo Marco Masini, ieri sera davvero in forma e bravo a scatenare una certa empatia con gli spettatori: se nella prima parte della serata ha emozionato con i suoi classici Ti innamorerai e L’uomo volante – con quest’ultima ha vinto Sanremo 2004 – nella seconda ha stupito per aver cantato addirittura Vaffanculo (qui per il video, la scena incriminata ha luogo nell’ultima mezz’ora) riuscendo a divertire il pubblico che gli rispondeva all’unisono al ritornello. Vedere le impelliccitate signore di una certa età gridare la parola che ha fatto la fortuna della carriera politica di Beppe Grillo si è rivelata la maniera migliore per inaugurare il 2013.

 

Commenti (5)

  1. In effetti la Tatangelo che trovo sempre particolarmente deliziosa…e con una grandissima tecnica vocale..a mio avviso è una delle più grandi interpreti della musica italiana attualmente…ieri (ho seguito solo l’esibizione “essere una donna”)..l’ho trovata sotto i suoi standard abituali..ma dire stonatella credo sia una esagerazione palese!!!

  2. Ma che ”stonatella” è stata straordinaria!!! Grande Tatangelo!!

  3. eh bravo Masini….da sempre il migliore!
    Gente, compratevi i suoi cd e ascoltate che poesia!
    Ciao a tutti,
    buon anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>