G’Day, l’ultima epica puntata fa il verso al Telegatto. Geppi Cucciari: “Ringrazio La7 che ha provato a conquistare questa fascia oraria, ringrazio Mentana che mi ha voluta”

di Marcello Filograsso 3

E’ appena finito per sempre dopo 336 puntate G’Day, il preserale di La7 condotto da Geppi Cucciari: in occasione del gran finale, la comica sarda ha voluto consegnare i G’Day Awards ai suoi ospiti Marco Maccarini, l’Uomo Gatto, Paola Marella, Alessandro Fullin, Flavio Soriga, Matteo Bordone.Una puntata finale di G’Day semplicemente epica per aver voluto fare il verso alla cerimonia dei Telegatti, a conferma di quanto i programmi comici riescano a prendere in giro un repertorio anni Ottanta-Novanta (Geppi ama citare i Curiosity Killed The Cat, i Bee-Hive, per fare alcuni esempi).

Lo scrittore sardo Flavio Soriga ha vinto il G’Day Award per la categoria Scheletro nell’armadio, mentre Alessandro Fullin quello di Cronaca vera per aver rivelato di essersi sporcato la gonna con gli arancini. Divertentissimo il suo saluto a Soriga e a Matteo Bordone che gli erano seduti di fronte (“Ciao eterosessuali“). E’ uno degli ospiti che Geppi ha saputo valorizzare meglio. A Zelig incarnava lo stereotipo dell’omosessuale.

L’ex compagno di merende di Geppi, il giornalista Matteo Bordone, ha vinto il G’Day Award nella categoria Lo spiegone, mentre Paola Marella nella categoria Rivelazione shock per aver dichiarato di essere inciampata a causa dei pantaloni larghi. E qui avviene un bel siparietto con la conduttrice che chiede delucidazioni sui troni sui quali sono seduti gli ospiti. “L’oro e bordeaux”, dice la Marella. “Loro e Bordone”, replica Geppi. Geniale.

C’è Gloria anche per l’Uomo Gatto per il premio L’indiziato, mentre L’aiutino va a Camila Raznovich, che ha lanciato il tormentone Gruppi stranieri. La ex veejay di Mtv, impegnata coi preparativi del pranzo di Natale, ringrazia con una clip con qualche parolaccia di troppo e un augurio a base di materiale escrementizio. La conduttrice si complimenta a distanza con l’amica elogiandole ironicamente l’eloquio, sottolineando la coerenza con il pranzo di Natale. La Cucciari infatti non ama la volgarità e la va dato atto di aver sempre suscitato la risata senza scivolare nello scurrile.

Marco Maccarini, altro veejay di Mtv, vince nella categoria Gelo in studio e coglie l’occasione per ricordare di averla conosciuta ai tempi di Comedy Lab. Sinceramente, da grande fan di Geppi, non ne ero minimamente a conoscenza.

Gli ultimi minuti vengono riservati a Cancella il debito, al quale partecipa Benedetta Parodi, erede dello slot del preserale da lunedì: la sorella di Cristina – oggi è stata l’ultima puntata anche del Cristina Parodi Live – naturalmente indovina l’anno e Geppi Cucciari coglie l’occasione per ringraziare tutti.

Ringrazio La7 che ha provato a conquistare questa fascia oraria, ringrazio Mentana che mi ha voluta“.

Grazie a te, Geppi.

Commenti (3)

  1. Un vero peccato. Era un bel programma

  2. Paolo ha detto:

    Un vero peccato. Era un bel programma

    Concordo, ora sarò costretto a guardare l’eredità per poi passare subito al tg di La7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>