Barbara d’Urso intervista Marco Baldini a Domenica Live: “Ho perso 5 mln di euro al gioco”

di Redazione Commenta


Marco Baldini lo speaker radiofonico e fraterno amico di Fiorello oggi in diretta a “Domenica Live” ha raccontato la sua esperienza di giocatore d’azzardo e di come, dopo aver toccato il fondo, si sia risollevato.

Marco Baldini ha spiegato: “Feci un errore banale, quello della pigrizia mentale, quando cominciai a lavorare a Radio Deejay vidi tutti che erano più ricchi e famosi di me. E per diventare altrettanto ricco caddi dentro alla voragine del gioco. E quando succede non ne esci più.” Ha poi proseguito: “Mi sono giocato circa 5 milioni di euro, il corrispettivo di 10 miliardi di lire. La cosa peggiore è quando poi iniziano i debiti, le tasse, gli strozzini. E inizi a perdere gli amici e la stima di tutti. Diventa un incubo, ma ho avuto fortuna perché nostro Signore mi ha dotato di quella vena di pazzia che nel lavoro mi ha dato una mano, ho avuto la fortuna di trovare degli amici molto cari come Linus e Fiorello ma potrei fare anche altri nomi e mia moglie.”


“Ma questa è una storia chiusa”, precisa il conduttore radiofonico. Riguardando i video dei grandi amici di sempre, da Fiorello a Linus dice:”Mi sono stati molto vicino. Agli amici devo tutto”.

Per  divulgare  la pericolosità della sua esperienza, Marco Baldini nel 2005 ha pubblicato il libro Il giocatore (ogni scommessa è debito)” in cui racconta la sua storia, sottolineando come il gioco possa trasformarsi in vizio e successivamente in malattia: una situazione che per diversi anni gli è sfuggita di mano ma da cui è riuscito definitivamente a uscire. Nel 2009, proclamato vincitore dalla quarta edizione de La Fattoria, Marco Baldini ha deciso di devolvere in beneficienza l’intera cifra di 100.000 euro, vinta all’interno di un reality show (per quanto fosse di certo diverso da quelli a cui era abituato), alle vittime del terremoto in Abruzzo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>