Palinsesti Autunno 2008: altre conferme in casa Rai

di Diego Odello 4

Niente volti nuovi, ma piuttosto uno strisciante sapore di amarcord contraddistingueranno le prime serate autunnali di Rai 1.

Il programma abbinato alla Lotteria Italia non sarà una nuova edizione di Ti lascio una canzone, come molti dei nostri lettori speravano, bensì il già sentito (eufemismo) Carramba che fortuna! che segna il ritorno di Raffaella Carrà sui nostri schermi.

Il programma andrà in onda dal 23 Settembre al 6 Gennaio (giorno dell’estrazione del premio), tutti i mercoledì sera.


Assegnati, secondo quanto dice Tv Sorrisi e Canzoni, anche il venerdì e il sabato: il primo sarà di Carlo Conti (che ha fatto della prima serata del Venerdì la sua roccaforte) con una nuova edizione di I milgiori anni, che cambierà probabilmente nella sua formula (anche perché non credo si possa riproporre nuovamente la sfida tra gli anni), mentre il secondo è stato assegnato addirittura a Pupo con il programma dal nome romantico Volami nel cuore, in onda da Sabato 20 Settembre, che vedrà la partecipazioni di vip oltre che del simpatico Ernesto Schinella (il ragazzino di Ti lascio una canzone).

Pupo non è però monopolista del sabato della rete ammiraglia Rai: in seguito entrerà in gioco Pippo Baudo con Serata d’onore, che ai più giovani potrebbe non dire nulla, ma a tutti gli altri ricorderà l’omonimo programma che andava in onda su Rai 2 nel 1988.

Anche Antonella Clerici avrà il suo programma amarcord: da Martedì 23 settembre inizierà l’avventura di Tutti pazzi per la tv, da lei condotto, che ripercorrerà la storia della televisione italiana con i protagonisti che l’hanno fatta e creata.

La Rai soffia lo show di Gigi D’Alessio a Mediaset (alcune voci volevano uno show del cantante napoletano in onda su Canale 5, creato dalla De Filippi, che voleva farne uno anche con Morandi, la Ferilli e Panariello): Gigi, accompagnato da Anna Tatangelo (che novità!), avrà a disposizione due prime serate, prodotte Ballandi, per cantare le sue canzoni e fare tutto ciò che gli passa per la testa (di cui ancora nessuno è a conoscenza).

Riuscirà in questo modo Rai 1 a battere Canale 5, che gli sta sempre più con il fiato sul collo?

Riusciranno Raffaella Carrà e soci a battere la concorrenza di C’è posta per te, di Maria De Filippi, il sabato, Zelig, con la premiata ditta Claudio Bisio – Vanessa Incontrada, il mercoledì e giovedi e Paperissima, condotta da Michelle Hunziker e Gerry Scotti il venerdì sera?

A voi la parola!

Commenti (4)

  1. Mizzica! Come cura per aumentare la depressione è il masimo!!! Dimmi che NON è vero il ritorno della raffaellona! Ti prego!!! Super Pippo proprio non ce lo toglieremo fino all’ultimo dei suoi respiri, te lo assicuro! Se fosse un fornaio avrebbe ordinato da adolescente tuttas la farina necessaria per produrre il pane che mangiamo. Certo che una laurea in giurisprudenza aiuta molto in tutti i settori della Rai, a quanto pare…Pippo è un grande, ed è vero, tanto più che l’ho conosciuto personalmente e ho lavorato in un paio di occasioni proprio in casa sua: Militello in val di Catania in qualità di sound engineer. Molto socievole e spassoso nei momenti di relax, ma…amarcord che esistono altri intrattenitori al suo pari, in versione femminile e molto più colte di lui, vedi la Stuzzicher per esempio.
    Pupo…lasciamo perdere, lavora ancora per pagare qualche debito arretrato?
    Gigi tant’angelo non è, produce bene ma razzola male; non è molto prodigo con la sua città….
    Zelig sta calando lentamente, ma continuamente, sia per Bisio che per la mancata presenza di nuovi veri talenti umoristici. Speriamo in questa nuova stagione circense.

  2. Il problema è la mancanza di facce e idee nuove. Mah!

  3. Carrà, Carlo Conti, Pupo, Gigi D’Alessio e il Pippone Nazionale…hanno per caso riesumato le mummie?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>