Servizio Pubblico, 14 maggio: Salvini, Carfagna, Damilano, Speranza

di Emma Commenta

A porte chiuse è il titolo della puntata di Servizio Pubblico, il programma di Michele Santoro che va in onda giovedì 14 maggio, alle 21.10 su La 7.

Al centro della nuova puntata la politica dell’immigrazione: a Padova ha preso il via una raccolta di firme contro sei migranti a cui una donna, Patrizia, aveva offerto gratuitamente un suo alloggio in centro città. Una scelta che diviso la città. Intanto la Commissione dell’Unione europea approva l’agenda per una nuova politica dell’immigrazione: il piano prevede una redistribuzione dei migranti tra gli Stati membri in base a quote prestabilite: in Italia arriverà il 9,94% di 20 mila profughi (poco meno di 2000), tutti migranti che risiedono in campi profughi all’estero. Regno Unito, Danimarca e Irlanda hanno la possibilità di non partecipare al piano di accoglienza e hanno scelto di defilarsi mentre in Italia Italia le reazioni politiche non mancano. Federica Mogherini parla di “risposta europea”, Alfano di “giorno della verità” mentre il leader della Lega Nord Matteo Salvini dice chiaramente che “il piano Ue è una cagata pazzesca”.

Ospiti in studio, il leader della Lega Matteo Salvini, la parlamentare di Forza Italia Mara Carfagna, il deputato del Pd Roberto Speranza, il giornalista Marco Damilano e come sempre Marco Travaglio e Vauro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>