Pomeriggio Cinque: su Canale 5 Barbara D’Urso torna con la terza edizione

di Diego Odello 108

Da questo pomeriggio su Canale 5 andrà in onda la terza edizione di Pomeriggio Cinque, il contenitore di news e intrattenimento gestito da Videonews, condotto da Barbara D’Urso.

Anche quest’anno il programma farà compagnia ai telespettatori della rete ammiraglia Mediaset per più di due ore di diretta con news, approfondimenti, argomenti di attualità, collegamenti, servizi, ospiti in studio, testimonianze esclusive e alcune immancabili rubriche come Il caso, che affronterà con un occhio diverso l’argomento del giorno scelto tra gli avvenimenti di cronaca, di costume, di spettacolo e di gossip, Donne nel mirino, che cercherà di aiutare le donne vittime di violenza, Cara Barbara, che sarà un filo diretto tra la conduttrice e il pubblico, fatto di lettere e e-mail che suggeriscono i temi da affrontare.

Nella puntata odierna si parlerà del caso di cronaca dell’estate, Morire di parto, con le testimonianze e le polemiche dei fatti inquietanti di Roma e Messina, e del flirt della coppia del momento Francesco Facchinetti – Alesia Marcuzzi, con tanto di video esclusivo.

Se cercate un programma che misceli gossip, cronaca, reality (Grande Fratello 11), attualità e utilità, non perdetevi dal lunedì al venerdì alle 16.30 su Canale 5 Pomeriggio Cinque, il programma curato da Enrico Parodi e Rosanna Ragusa (regia di Paolo Riccadonna).

Commenti (108)

  1. Sono Rosadi Marta, nata il 29 Luglio 1966.Ho seguito la puntata dove Mauro Marin presentava il suo libro. Anch’io ho un problema bipolare, ma a differenza di Marin a me mi hanno drogato in una cena nel lontano 1994, dopo un mese non ho dormito per 7 giorni e 7 notti. Non riconoscevo nessuno, facevo cose strane.Ero nel mio mondo. Non ho mai provato a suicidarmi. Non sono mai stata ricoverata grazie alla mia famiglia che mi ha seguito passo per passo per la ripresa. Ho un lavoro statale dove con certi problemi sei messa un po’ in un angolo, anzi devo stare attenta a non divulgare troppo la cosa perchè potrei rischiare il licenziamento. Ora io mi sono chiesta alcune cose: Ma Marin si cura ancora? Io si, grazie agli altri. Piacerebbe pure a me scrivere un libro, ma il mio italiano è scarso, poi per trovare chi lo pubblica credo che sia davvero un problema. Io vorrei dire a questa redazione di non sottovalutare il problema del bipolarismo, e con la dovuta cura è un problema superatissimo. Ringrazio chi leggerà queste mie poche righe. Cordiali saluti alla Redazione Rosadi Marta

  2. Salve,
    cara Barbara ti sto guardando ma proprio non posso fare a meno di dirti che quest’anno avete esagerato con la pubblicità.
    I tuoi argomenti per quanto siano interessanti, non danno neanche la possibilità di essere registrati dalla mente di chi ti sta guardando, che ti arriva la valanga commerciale e pluf! dimenticato il messaggio sociale a vantaggio di quello commerciale. Sono insegnante e qualche cosa di comunicazione me ne intendo. Ti do un suggerimento rimanda i tuoi spettatori dando un sito internet dove, magari con un forum, si possa essere spettatori attivi e non così passivi e direi morti.
    Ciao Luciana

  3. cara Barbara,
    ti prego, devi dire a Paolo Venezia che è un esempio per tutti.
    Ho due ragazzi adolescenti e il pensiero che un domani potrebbero reagire ad una tragedia del genere nel modo in cui ha fatto lui mi riempie il cuore di psranza.
    La famiglia venezia ha tutta la mia ammirazione e Paolo tutto il mio affetto e la mia stima.La sua forza, fede e intelligenza sono un faro in questi tampi bui. Buona fortuna caroUna gioovane mamma commossa

  4. Cara Barbara,non so come contattarti spero che qualcuno ti parli di questa email.
    Ho visto la tomba di Raimondo vorrei che qualcuno facesse qualcosa che desolazione il mio è un grido per questa coppia che fosse riunita anche nella morte.Se tu conosci qualcuno in grado di poter fare qualcosa andate a vedere la tomba di vianello:La nipote si lamenta ma perchè lasciare una tomba così senza foto senza un fiore che delusione quante belle parole ma che fatti:Barbara fai qualcosa ti prego!

  5. Mi chiamo Sartori Flaviano ho 47 anni e sono malato di sclerosi multipla da
    >vent’anni. Sono ancora autosufficiente e non ho mai chiesto aiuto a nessuno,
    in
    >quanto la mia malattia mi ha permesso fino a poco tempo fà di arrangiarmi.
    >Faccio un lavoro di 12 ore settimanali con uno stipendio di 600 euro al mese
    >ed un mutuo casa mensile di 470euro.
    >Collaboro con il mio Comune di residenza di Gazzo Padovano : faccio il
    custode
    >della palestra Comunale ormai da tre anni.
    >Nella speranza che anche quest’anno il mio compito di custode fosse
    garantito,
    >una mia telefonata fatta al Sindaco (Sig.ra Loredana Pianezzola) per
    >accordarmi
    >sull’orario e il giorno d’ inizio stagione sportiva, mi sento rispondere che
    >preferisce inserire al posto mio una persona “socialmente utile” per motivi
    >economici. La mia ricompensa era di 200 euro al mese!!! Ora mi chiedo se è
    >giusta questa conclusione.
    >Il Sindaco e il Comune di Gazzo Padovano, così tanto dediti al cittadino e
    >sapendo la mia condizione clinica, non possono, secondo Voi ,
    >vergognarsi per un trattamento simile???
    >Non e’ mia intenzione lasciar cadere il tutto in questo modo perchè mi sento
    >letteralmente FERITO!! Ho gia’ scritto anche ad altre Autorità e a Striscia
    la
    >Notizia….si, sono disposto ad andare anche in Tv per denunciare questo
    >perche’, in questi tempi di prese in giro, non c’è altro per farsi sentire.
    >
    >Cosa chiedo ?? un semplice aiuto per farmi continuare a collaborare con
    >il mio Comune, visto che mi sono sempre comportato egregiamente e ho sempre
    >fatto il mio lavoro anche se a volte le mie condizioni fisiche non me lo
    >permettevano. Stringendo i denti le assicuro che non ho mai disertato il mio
    >lavoro neanche un giorno!
    >Non mi prolungo di più per non farvi perdere tempo ma Vi chiedo umilmente un
    >aiuto!
    >
    >Sono un ago nel pagliaio tra tutti i Vostri problemi, ma voglio solo farVi
    >capire come, anche i Comuni di residenza, hanno il potere di offendere un
    >disabile.
    >RingraziandoVi per tutto,saluto cordialmente
    >
    >Sartori Flaviano
    >Via De Tacchi, 35/E
    >35010 GAZZO PADOVANO (PD)
    >Tel. 049/5995291
    >Cell. 347/7111313

    Mi chiamo Sartori Flaviano ho 47 anni e sono malato di sclerosi multipla da
    >vent’anni. Sono ancora autosufficiente e non ho mai chiesto aiuto a nessuno,
    in
    >quanto la mia malattia mi ha permesso fino a poco tempo fà di arrangiarmi.
    >Faccio un lavoro di 12 ore settimanali con uno stipendio di 600 euro al mese
    >ed un mutuo casa mensile di 470euro.
    >Collaboro con il mio Comune di residenza di Gazzo Padovano : faccio il
    custode
    >della palestra Comunale ormai da tre anni.
    >Nella speranza che anche quest’anno il mio compito di custode fosse
    garantito,
    >una mia telefonata fatta al Sindaco per
    >accordarmi
    >sull’orario e il giorno d’ inizio stagione sportiva, mi sento rispondere che
    >preferisce inserire al posto mio una persona “socialmente utile” per motivi
    >economici. La mia ricompensa era di 200 euro al mese!!! Ora mi chiedo se è
    >giusta questa conclusione.
    >Il Sindaco e il Comune di Gazzo Padovano, così tanto dediti al cittadino e
    >sapendo la mia condizione clinica, non possono, secondo Voi ,
    >vergognarsi per un trattamento simile???
    >Non e’ mia intenzione lasciar cadere il tutto in questo modo perchè mi sento
    >letteralmente FERITO!! Ho gia’ scritto anche ad altre Autorità e a Striscia
    la
    >Notizia….si, sono disposto ad andare anche in Tv per denunciare questo
    >perche’, in questi tempi di prese in giro, non c’è altro per farsi sentire.
    >
    >Cosa chiedo ?? un semplice aiuto per farmi continuare a collaborare con
    >il mio Comune, visto che mi sono sempre comportato egregiamente e ho sempre
    >fatto il mio lavoro anche se a volte le mie condizioni fisiche non me lo
    >permettevano. Stringendo i denti le assicuro che non ho mai disertato il mio
    >lavoro neanche un giorno!
    >Non mi prolungo di più per non farvi perdere tempo ma Vi chiedo umilmente un
    >aiuto!
    >
    >Sono un ago nel pagliaio tra tutti i Vostri problemi, ma voglio solo farVi
    >capire come, anche i Comuni di residenza, hanno il potere di offendere un
    >disabile.
    >RingraziandoVi per tutto,saluto cordialmente
    >
    >Sartori Flaviano
    >Via De Tacchi, 35/E
    >35010 GAZZO PADOVANO (PD)
    >Tel. 049/5995291
    >Cell. 347/7111313

  6. Cara barbara c’è una donna che ho conosciuto alcuni giorni fà gli ho consigliato di raccontare il suo calvario a te io non posso ospitarla a casa mia perchè la mia compagna non vuole ne a passate e ne sta passando di tutti i colori potresti ascoltarla per 10 minuti? Grazie ciccio…

  7. buon giorno…mi chiamo amina….scrivo a voi perche…ho una mia conoscente che ha bisogno di un’ aiuto vostro solo che lei non sa’ scrivere e ne parlare l’italiano lei e di origini marocchina!….perche’ non sa’ piu’ dove sbattere la testa….!!! vi racconto in breve il suo problema,questa signora ha un problema di salute ed e’ nato dopo la sua prima gravidanza,nel senso dopo il primo parto lei a iniziato ad avere questo problema …il suo corpo nn si scalda piu’ cioe’ lei ad agosto ha freddo e per scaldarsi si mette addirittura 6-7 paia di pantaloni 5-6 maglioni ,la notte va a letto vestita e inpiu’ mette ancora 5 coperte….non riesce ne anche a farsi una doccia perche’ congela se si spoglia dei pantaloni e delle maglie che ha in dosso diventa viola per il freddo che lei sente questo accade anche ad agosto…come a dicembre le tutt’anno ha freddo …ha provato ad cunsultare medici,ospedali….ma non c è stato nessuno che abbia risolto il suo problema…lei chiede a voi aiuto perche’ sinceramente possibilita’ economiche sono molto basse perche lai non lavora…ilmarito fa l’ambulante cio’ vende,accendini,spugne e malapena riesce a pagarsi l’affitto per garantire il tetto alla moglie e la figlia ….io vorrei aiutare questa donna ma sinceramente non so’ da dove cominsciare e per questo sto provando questa strada perche’ so’ kìche voi siete umani e che avete un cuore…vi chiedo umilmente aiuto per capire e magare risolvere questo problema di questa signora….e di regalarle un vivere normale e sereno come tutti noi ….!!! VI RINGRAZIO INFINITAMENTE,nell’attesa della vostra risposta …vi porgo i miei distinti e sinceri saluti….AMINA

  8. carissima barbara, vorrei farle i complimenti x quel biondino in trasmissione che è li a fare un cavolo non sa fare un cavolo ma è seduto li.. bene questa è la tv italiana:non sai fare nulla? sei gay ? sai spettegolare fatti gli affari degli altri distruggendo famiglie e persone? bene sarai famoso e da chi? da barbara d urso. lei dice sempre che è religiosa vera napoletana ma si è mai chiesta una cosa, se tutti fossero gay chi continuerebbe a procreare? e poi quel assessuato è uno schiaffo alla femminilità.

  9. ciao barbara sono sebastiano sono siciliano barbara ti sequo tutti i giorni essendo disoccupato da circa tre anni e ti posso dire solo complimenti per la compagnia che ci dai tutti i giorno grazie ,barbarati racconto unpo quello che mi e capitato circa quattro anni fa stavo l’avorando dopo quasi 10 mesi mi anno mandato a casa licenziamento senza preavviso solo per una giusta causa mi sono recato dal sindacato c.g.l ed e scattata la denuncia per stringer unpo ti dico che dopo tante udienze in tre anni o vinto la causa e non altrosolo dei fogli di carta perche la legge italiana e questa ,,il suo avvocato le a consigliato a chiuso tutto conti in banca e anche l’azienda..,,vorrei da voi unpo d’aiuto per qualsiasi cosa perche mi trovo con due figli a carico senza nessun reddito ciao barbara rispondimi grazie

  10. quante belle parole quante belle promesse anche prima ne avete sempre fatte adesso non credo che ci riuscirete a prendere in giro gli italiani vergognatevi

  11. non credo che riuscirete a prendere in giro gli italiani più dovete andare a casa tutti vergognatevi e mettervi una maschera dove ci avete portati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>