Miss Italia 2010, novità da Patrizia Mirigliani e Milly Carlucci

di Redazione 1

Tv Sorrisi e Canzoni annuncia alcune novità riguardanti Miss Italia 2010, il concorso di bellezza che si terrà l’11 il 12 e il 13 settembre su Raiuno: le 60 selezionate si misureranno in nuove prove da superare in diretta, saranno divise in due gruppi, Miss Cinema e Miss Eleganza. Le vincitrici delle due sezioni, oltre a Miss Italia, avranno subito la possibilità di lavorare nel cinema nella moda o nella tv.

A proposito di moda: per la prima volta potranno partecipare a Miss Italia ragazze che hanno già lavorato nella moda. Patrizia Mirigliani, che parla di un reality in preparazione della finalissima, spiega:

Certamente non a modelle famose, ma a tutte quelle che vedono in Miss Italia un’occasione di lavoro futuro. Vorrei lanciare un messaggio al mondo della moda, invitando gli stilisti italiani a valorizzare le ragazze italiane nelle nostre sfilate.

Milly Carlucci anticipa il ruolo di Emanuele Filiberto di Savoia:

Sarà co-conduttore a tutti gli effetti, l’anello di congiunzione tra la trasmissione e la vita delle concorrenti dietro le quinte.

Tra gli ospiti che prenderanno parte al concorso ci saranno sicuramente: Rosita, Angela e Margherita Missoni, Sharon Stone, Vivienne Westwood, Diane Von Furstenberg.

Ultima novità: per formare Miss Italia è stato creato un corso di formazione, detto My Fair Miss, visibile su Miss Italia Channel, e sul sito della Rai. A seguire la Miss ci saranno un’insegnante di dizione, uno di bon ton, uno di cucina, un nutrizionista, un personal stylist, un personal trainer, un truccatore e un professionista dei media, che hanno già seguito Maria Perrusi.

Commenti (1)

  1. un viso perfetto x miss italia occhi bellissimi pieni di espressione angelica ma sensuale unica mai visto prima d’ora cosi tanta bellezza auguri e tanta fortuna a zaira de felice decisamente da votare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>