Ascolti Tv: Domenica 13 Gennaio – Vince L’ultimo padrino con Michele Placido

di Diego Odello 6

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Non saranno i Golden Globe, ma qualcuno anche da noi sta festeggiando per i risultati di ieri. Chi? La Rai che vince giornata e prime time, Il Tg1 che batte il Tg5 (che a detta del comunicato stampa è leader dell’informazione: in effetti più di 4 punti di differenza non sono tanti), Canale5 che con L’ultimo padrino batte (e non si capisce come abbia fatto) la puntata in replica del Commissario Montalbano (possibile che la Rai a Gennaio mandi in onda repliche? Se inizia così in Estate cosa farà? Vuol fare un po’ di concorrenza intelligente?). Incomprensibile segnalare un vincitore tra Domenica In e Buona Domenica, visto lo spezzettamento in mille parti dei due programmi. Bene Passaparola (21,39% di share) e Che tempo che fa (15,57% di share) e Terra! (20,38% di share).


Vediamo nel dettaglio alcuni risultati della giornata di ieri, Domenica 13 Gennaio:

Prima Serata
Canale5: 25,96% (5 milioni 721 mila telespettatori) Miniserie: L’ultimo padrino
Rai1: 21,36% (5 milioni 313 mila telespettatori) Replica: Commissario Montalbano
Rai2: 12,59% (3 milioni 365 mila telespettatori) Serie tv: Criminal Minds (segue a N.C.I.S.)
Italia1: 10,35% (2 milioni 284 mila telespettatori) Candid Camera Show
Rete4: 9,62% (2 milioni 268 mila telespettatori) Film: Un giorno per caso
Rai2: 8,99% (2 milioni 482 mila telespettatori) Serie tv: N.C.I.S.
Rai3: 8,86% (2 milioni 233 mila telespettatori): Elisir
Italia1: 8,50% (1 milione 947 mila telespettatori): Camera café (segue a Candid Camera Show)

Tg sera
Tg1: 31,03% (7 milioni 493 mila telespettatori)
Tg5: 26,95% (6 milioni e 33 mila telespettatori)

Altro:
Italia1 esulta per gli ottimi risultati dei suoi programmi sportivi (Se non sbaglio Mediaset non vuole più comprare i diritti tv del campionato di calcio, quindi traete voi le conclusioni di questa reale esultanza), gioisce per l’esordio (10,35% di share) di Candid Camera Show (Intanto Camera Café non supera l’8,5% di share), insomma è soddisfatta di tutto ciò che trasmette. Per Rete4 buona giornata in particolare grazie a Melaverde che supera i due milioni di spettatori e ai film Un giorno per caso e Dopo Mezzanotte che realizzano in prima e seconda serata rispettivamente il 9,62% e l’11,55% di share.

Della Rai, infine, vorrei segnalare gli ascolti sopra il 10% delle gare di Coppa del Mondo maschile e femminile di sci e il positivo risultato di Parla con me su Rai3 in seconda serata (10,33% di share).

Vai a | comunicato stampa Mediaset
Vai a | comunicato stampa Rai

Commenti (6)

  1. E’ l’unico che merita!Un grande attore di teatro e un grande attore televisivo,per fortuna che abbiam lui e personaggi del calibro di Giannini a far onore all’Italia!

  2. montalbano sono…!anche se sono repliche meglio quelle….che un’ altro programma flop della rai!no?

  3. Tenterò di esporre una mia teoria (corregetemi se sbaglio). In un film/fiction/storia, il lettore/telespettatore/pubblico, tende quasi sempre a tifare per il protagonista (sia esso Madre Teresa di Calcutta o Lucifero). Ora l’america ha prodotto dei film che parlavano di mafia o gangster, ma i protagonisti non erano personaggi storici, cioè reali (Il Padrino, Scarface, Carlito’s way). L’unico che parla di Al Capone (personaggio reale) ha come protagonisti i polizziotti che riuscirono ad incastrarlo (i “buoni”). Ciò che mi chiedo è se, in un paese dove certe “aasociazioni” sono molto forti e radicate nel territorio, dove la popolazione spesso parteggia segretamente per queste, sia giusto giustificare le azioni compiute da queste e tentare di far simpatizzare una parte di pubblico. Questa è la mia impressione: ragioniamoci insieme.

  4. Completamente d’accordo. Anche se chi la produce dice che riporta i fatti e non vuole far pendere la propria preferenza verso il protagonista alla fine capita. Il fatto che poi usi un personaggio carismatico come Placido (avessero preso Jerry Calà non sarebbe stato realistico, ma Placido è troppo bravo) fa si che a maggior ragioni tifi per il protagonista. Qui a seconda delle situazioni ti dicono chi tifare a si dimenticano che in certi casi piuttosto sarebbe meglio non tifare (vedi Mafia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>