O Ultimo Passageiro: su Rede Tv i ragazzi si sfidano sugli autobus

di Redazione Commenta

Oggi ci trasferiamo in Brasile per parlare di uno dei format Endemol Argentina più conosciuti del Sud America: O Último Passageiro, il programma che per ragazzi che coinvolge i ragazzi con un’età compresa tra i 10 e i 13 anni.

Trasmesso da Rede Tv, in realtà la trasmissione deve il suo successo a quello trascinante della versione prima argentina e poi cilena.

Il principio del gioco è sempre lo stesso: una competizione tra tre scuole che si sfidano per il primo posto in una emozionante e divertente esperienza di gara, conoscenza e cultura. Tre squadre, tre leader, tre pullman e uno studio trasformato in un grande terminal dove gli autobus vanno e vengono.

Ai vincitori la realizzazione di un sogno, un viaggio che formerà la vita di tutti i partecipanti, ovvero una vacanza in un posto bellissimo, senza però dimenticare lo studio!

Obiettivo del gioco è quello di rimanere la squadra con meno squalificati. Si devono superare prove, guadagnare punti e rispondere alle domande, ma non sarà così semplice. Per esempio, provate voi a rimanere sospesi nell’aria con delle corde e cercare di arrivare primo a terra per aggiudicarsi la possibilità di rispondere in modo giusto. Alla fine rimarrà solo un partecipante, O Ultimo Passageiro per l’appunto il quale dovrà riuscire a trovare la chiave che gli permetterà di mettere in moto un minibus e vincere. Nel caso in cui sbagli, il gioco passa alla squadra avversaria, ma questa volta ci sarà un numero di chiavi pari al numero dei partecipanti rimasti.

Come dicevamo prima, il successo del programma è stato tale da essersi diffuso in quasi tutta l’America Latina, ma non solo. E’ giunto anche in Europa con una versione portoghese e una greca con la differenza che erano le famiglie degli studenti a partecipare.

Dopo l’articolo alcune delle foto tratte dalla versione brasiliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>