Attenti a quei due, il game svizzero che parla italiano

di Redazione Commenta

Dal 2006 è il programma più visto su Tsi1 (Televisione Svizzera Italiana, visibile anche in alcune zone dell’Italia settentrionale) nell’access prime time. Prodotto da Magnolia International e condotto da Matteo Pelli, Attenti a quei due, è un classico quiz a premi. Un vero gioco di investigazione per scovare il personaggio misterioso. Due concorrenti gareggiano assieme e tentare di aggiudicarsi il ricco montepremi di 50.000 FS.

Cosa c’è di nuovo allora? I due partecipanti non si conoscono e devono affidarsi solo all’intuito e ad una buona dose di fortuna per superare le varie manche del gioco. Ad ogni turno di gioco, il concorrente deve far indovinare una parola nascosta al proprio complice/rivale, aiutandolo con alcuni indizi. Ogni risposta errata, riduce notevolmente la quantità di soldi in cassa. Insieme devono cercare di vincere l’ultimo round, acquistando degli “aiutini” con le loro vincite al fine di indovinare il nome di un volto famoso al grande pubblico.

Tra i giochi più amati della trasmissione c’è Il gatto e la volpe. Un giocatore viene “isolato” con una cuffia dalla quale sente musica. L’altro, invece, risponde a cinque domande. Le risposte si trasformano in indizi per indovinare la giusta associazione. Una volta ottenuti gli “aiutini”, l’altro concorrente deve risolvere l’enigma basandosi su quelli che il compagno è riuscito a svelare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>