Barbara D’Urso non è chic. Maria De Filippi non è indecente. Per il resto tutto ok

di Redazione Commenta

“E non rida, spero che la intercettino mentre ride con qualche puttana!” (Giuliano Ferrara vagamente nervoso a Massimo Bernardini, Tvtalk, Raitre).

MA PARLA PER TE – “Io non sono chic. Io sono come voi” (Barbara D’Urso si rivolge ai telespettatori non chic, Pomeriggio Cinque, Canale 5).“Questa classe politica deve andare fuori dai coglioni, è chiaro?” Cristallino. (Franco Battiato usa la diplomazia, Materadio, Trm).

PUNTI DI VISTA – “Ci sono le telecamere, ma non facciamo niente di indecente” (Maria De Filippi lo dice proprio mentre è alla conduzione di quel bel programma pomeridiano Mediaset, Uomini e donne, Canale 5).

DIFFERENZE – “La prostituta non sai come si chiama, prende una cifra e va via. Quella che gli rimane in mezzo ai coglioni è una mantenuta o una moglie. Non una prostituta. Studiate, che moralismo del cazzo…” (Vittorio Sgarbi è attento alle differenze, Piazzapulita, La7).

LA NONNA DI FORMIGLI – “Penso che darmi del lei quando ci diamo del tu è una forma di ipocrisia. Il lei lo dai a tua nonna” (Vittorio Sgarbi si rivolge a Corrado Formigli ancora a Piazzapulita, La7).

E VIVA U PILU – “Se dovrei usare un termine calcistico dico che la partita si è chusa tre a zero. Contro chi pensava che questo artista avesse fatto un bleffe. Chi è contro le feste è uno stupido e non capisce un cazzo” (Aldo Ubaldo Biondi, sindaco di Catenuova nei panni di Cetto Laqualunque, Repubblicatv).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>