Bruno Vespa: “Lieto che l’informazione di prima serata dopo 17 anni torni su Raiuno”

di Redazione Commenta

Foto: AP/LaPresse

Bruno Vespa commenta con gioia la decisione della Rai di proporre un programma d’informazione in prima serata su Raiuno:

Sono molto lieto che l’informazione di prima serata dopo 17 anni torni su Raiuno e ringrazio il direttore generale della Rai di averla proposta al consiglio di amministrazione. Partiremo con la prima serata informativa, che andrà in onda di mercoledì, appena possibile, compatibilmente con le esigenze di palinsesto. Non ci aspettiamo ovviamente ascolti particolarmente significativi perché lo stile informativo di Raiuno non è aggressivo e cerca sempre di essere compatibile con lo spirito del servizio pubblioc. Ma nel panorama informativo attuale, era oggettivamente impensabile che la rete ammiraglia della Rai fosse assente in questo campo negli orari migliori.

Il giornalista sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni puntualizza:

Fino ho sempre rifiutato la prima serata per due motivi. Il primo è che gli obiettivi di ascolto di Raiuno sono diversi da quelle delle altre reti e l’informazione fa meno ascolto. E il secondo è che per fare ascolti devi fare programmi contro qualcuno. Ma io per formazione professionale e per carattere non ne sono capace. E non facendo risse faccio meno ascolti di chi le fa.

Il programma dovrebbe andare in onda alla fine del ciclo di sei trasmissioni sui 150 anni dell’Unità d’Italia (che finisco a fine aprile). Della trasmissione e del suo partner, Pippo Baudo, Vespa al settimanale dice:

In effetti siamo una strana coppia … E’ andata che Pippo aveva proposto un programma di spettacolo, io uno di informazione ma sempre sullo stesso tema. Allora ci siamo messi insieme per fare un programma a metà strada. Partiremo il 16 marzo. Speriamo bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>