Unomattina, Elisa Isoardi: “La Rai è ancora meritocratica”

Elisa Isoardi, conduttrice di Unomattina per la seconda stagione consecutiva, ha rilasciato un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. La conduttrice ha parlato della sua esperienza nel programma mattutino di Rai 1 e anche della sua riconferma.

Queste sono le sue principali dichiarazioni:

Il primo anno di Unomattina mi è servito a capire come funziona questa macchina immensa. C’era anche l’ansia di dimostrare cosa sapevo fare, ora lo so e sono più serena e tranquilla. 

Elisa Isoardi parla anche della sua riconferma con una punta di orgoglio:

Siamo stati riconfermati tutti: squadra che vince non si cambia. Quest’azienda è ancora meritocratica.

Alla conduttrice cuneese non pensano le levatacce mattutine:

Mi piace il lavoro e mi piace affrontare temi che riguardano le donne e i giovani, parlare con le persone, cercare storie vere e, perché no, anche di politica. Io sono molto curiosa.

Photo Credits | Getty Images

1 commento su “Unomattina, Elisa Isoardi: “La Rai è ancora meritocratica””

  1. “RAI meritocratica”… ahahahahah bella battuta, stanno ridendo sotto i baffi anche prelati e politici. A Zelig hai un posto sicuro!!!

    Rispondi

Lascia un commento