Solo per amore, Monica Setta: “Programma rischioso, ma onesto”

Foto: AP/LaPresse

Monica Setta parla di Solo per amore, in un’intervista rilasciata ad Alessandra Menzani di Libero: la conduttrice, che andrà in onda su Raidue in prima serata a partire dal 21 dicembre, garantisce che il nuovo programma sarà la logica evoluzione di Stranamore, Carramba e C’è posta per te:

Sarà un superamento della tv delle lacrime, del padre che cerca il figlio, del consultorio tv, dell’emotività del momento, perché introduciamo l’elemento del sacrificio, della realtà.

Uno degli elementi più importanti del programma sarà lo scrigno, il contenitore che conterrà la soluzione ai problemi delle persone che interverranno nel corso delle puntate (ad esempio: il rogito per una coppia che litiga sull’intestazione della casa, il piano terapeutico della dieta, per una coppia che litiga perché lei è ingrassata di venti chili.

In ognuna delle quattro puntata del programma, scritto da Monica Setta, con Marco Salvati, Peppe Tortora e Anna Gori, verranno sviluppate sette o otto storie, commentate dagli opinionisti in veste di consulenti sentimentali (tra questi forse Gina Lollobrigida), ci sarà un momento musicale e un’intervista vip in cui l’ospite parlerà della propria situazione sentimentale.

Monica Setta, che per l’occasione ascolterà di più e interverrà di meno, definisce il programma “Rischioso, ma onesto e chiusa:

Partiamo con quattro episodi, ma se i risultati d’ascolto dei primi due dovessero essere molto buoni c’è l’ipotesi di continuare.

Lascia un commento