Marco Brenno parla di Tutti pazzi per amore 2

Marco Brenno alias Emanuele Del Fiore di Tutti pazzi per amore durante l’intervista rilasciata al TGCom ha parlato dei suoi progetti e desideri, relativi alla sua carriera, e della fiction di Raiuno.

A proposito della sua carriera, il figlio di Michele Placido dice di vuole studiare recitazione e andare all’estero (Londra o negli States)  per diventare un grande attore e sfondare nel mondo del cinema, magari per poter lavorare con i due registi che ammira maggiormente,  Matteo Garrone e suo padre Michele Placido.

Marco parla di se stesso dicendo di essere una persona riservata, amante la privacy e assicura di non essere infastidito nemmeno quando i tabloid lo fotografano insieme alla sua ragazza, Valentina Mele, ex ballerina di Amici. Dopo la parentesi sulla sua vita privata ed i suoi sogni, parla di Tutti pazzi per amore,  di come il cast sia diventato la sua seconda famiglia e del suo rapporto molto bello con Nicole Murgia, con la quale si fa tantissime risate durante la lavorazione della fiction.

Marco spiega di aver accettato di partecipare a  Tutti pazzi per amore, perché:

Sono molto legato ad Emanuele e ho trovato interessante l’evoluzione di questo ragazzo che ha una infatuazione passeggera per Cristina al termine della prima serie e poi perde la testa per la bionda Viola (Claudia Alfonso). Sono cresciuto molto sul set e non ringrazierò mai abbastanza il regista Riccardo Milani che mi ha aiutato tanto. Quest’anno però ero più sicuro di me stesso e sono riuscito, da solo, a lavorare sul mio personaggio.

Lascia un commento